Home » Fonte: CS SEL

Fonte: CS SEL

Presidenza del Consiglio: scelta condivisa e non clava democratica

La proposta del Sindaco Lorenzano, di riservare alle forze di minoranza la presidenza del Consiglio Comunale, è un'importante elemento di garanzia che arriva in queste ore. Da notizie stampa la proposta è condivisa anche dallo sfidante al ballottaggio del 19 giugno prossimo, Marco Segala.

Non siamo tra coloro che hanno la necessità di correre a intestarsi il merito di questa proposta: nella consigliatura che va a chiudersi innumerevoli sono state le occasioni in cui ci siamo espressi sulla necessità di maggior condivisione delle scelte in Consiglio, per tutti valga l'intervento personale il 30.9.2013 in occasione dell'elezione del nuovo Presidente del Consiglio Comunale (riporto qui sotto il passaggio centrale). 

 53 Visite totali

Ora una sfida alla città

E’ ormai prossima la conclusione dell’attuale amministrazione di San Giuliano Milanese. E’ tempo di iniziare a chiedersi, per le elezioni amministrative del 2016, quali prospettive offrire alla città in termini politici e culturali. Il giudizio politico di Sinistra Ecologia Libertà è stato e rimane negativo sui 5 anni cha vanno a concludersi. È e rimane ancor più negativo sul segno che il Partito Democratico (in condizioni diverse e a volte opposte) ha impresso alle ultime tornate amministrative.
Da questo punto di vista la vicenda Genia è emblematica di un percorso di fallimento il cui prezzo si scaricherà sulla città nei prossimi anni. Basti pensare alla vicenda dell’ex patrimonio comunale e quello dell’ex caserma che a tutt’oggi è sottratto, in un momento di così grave disagio, alla disponibilità della comunità.

 37 Visite totali

Raccolta firme per la fermata Poasco-Sesto Ulteriano

PARTE LA RACCOLTA FIRME A FAVORE DELLA FERMATA FERROVIARIA POASCO-SESTO ULTERIANO.
Meno auto – collegamento veloce con Milano e Pavia – una scelta moderna e sostenibile.
Parte la campagna – lanciata da SEL del Sud Milano, ma aperta a tutte le forze politiche, ai comitati cittadini e alle associazioni del territorio – a sostegno della richiesta di una fermata di prossimità della linea S13 Pavia-Milano del passante ferroviario con un treno ogni 30 minuti per direzione di marcia.
La fermata potrà servire un bacino di circa 10mila persone (in maggior parte residenti e lavoratori della zona) e consentirà di raggiungere in pochi minuti i nodi principali di mobilità urbana e dell’area metropolitana, con un collegamento diretto per gli studenti di Poasco, Sesto Ulteriano e Civesio verso i principali poli universitari della regione, da quello di Pavia fino a Milano Bovisa. 

 53 Visite totali

San Donato sbaraglia le capitali europee della bicicletta

Bella notizia! … purtroppo è una bufala dell’Amministrazione comunale. Zero iniziative a favore della mobilità ciclabile, zone 30 al palo, parcheggi bici che non vengono più installati, nessuna nuova pista ciclabile, silos per biciclette al terminal della metropolitana ancora inutilizzati e, per quanto riguarda il bike sharing, l’Amministrazione non ha un proprio progetto da realizzare e mettere a disposizione di tutta la città ….

 33 Visite totali,  2 visite odierne

A S. Donato tra il dire e il fare… c’e’ di mezzo il PD

Bocciato in Consiglio Comunale l’Ordine del Giorno presentato dal consigliere Curci su “EXPO dei Diritti”.
Solo Movimento 5 Stelle e SELVerdi chiedono che il Comune di San Donato Milanese non offra sostegno e non conceda il patrocinio delle istituzioni a eventi organizzati da associazioni di stampo omotransfobico, la cui attività punti a promuovere le cosiddette “teorie riparative”.
Un voto che apre una voragine e rende poco credibile un’amministrazione – e con essa i partiti di centro-sinistra che la sostengono – che vuole apparire inclusiva, rispettosa dell’individuo e vicina alle battaglie di chi lotta contro discriminazioni e preconcetti.
Stanotte, in Consiglio Comunale, destra e maggioranza di centro-sinistra hanno fatto finta di litigare.

 30 Visite totali,  2 visite odierne

CS SEL: Iniziative culturali a San Donato

INIZIATIVE CULTURALI A SAN DONATO:
l’Amministrazione si dimentica di associazioni, Commissione Biblioteca e uffici comunali….… e i soldi dei cittadini vanno a consulenti che non servono.

Un avviso pubblico inaccettabile, nato in modo estemporaneo e senza la partecipazione di cittadini e associazioni di San Donato. Stiamo parlando dell’avviso pubblico dell’Amministrazione comunale dell’1 ottobre scorso per “l’individuazione di soggetti interessati alla coprogettazione e realizzazione, in via sperimentale, di iniziative culturali per il periodo novembre 2014 –‐ maggio 2015”.
Il Comune spenderà 9.000 euro per un’associazione, non sandonatese, chiamata a collaborare alla stesura di un programma di “incontri con gli autori e conferenze; recital e concerti; proiezioni cinematografiche; dibattiti aperti al pubblico”.

 16 Visite totali