Skip to content
Home » Rassegna Stampa » Notizie dal mondo » Page 47

Notizie dal mondo

Allarme Unesco, il clima impazzito minaccia i monumenti Patrimonio dell’Umanità

Allarme Unesco, il clima impazzito minaccia i monumenti Patrimonio dell’Umanità

Per l’agenzia Onu, entro il 2030 il cambiamento climatico mette in pericolo 31 siti tra i più celebri siti turistici del Pianeta. A rischio oltre a Venezia anche Stonehenge, la Statua della Libertà e Yellowstone

 
 
 
di giorgia marino
 

Immaginate un mondo in cui Venezia abbia perso il suo secolare duello contro le acque della Laguna e la Statua della Libertà sia stata affondata da un uragano. Un mondo in cui i moai di Rapa Nui crollino uno dopo l’altro, erosi alla base dal mare che fissavano enigmatici da quasi due millenni, e le barriere coralline scompaiano, portandosi via il loro tesoro di biodiversità, uccise dall’acidità degli oceani. Un mondo senza Mont Saint Michel e senza Stonehenge, senza i gorilla di montagna dell’Africa centrale, i draghi di Komodo e gli orsi grizzly di Yellowstone. Non è un incubo fantascientifico buono per il prossimo colossal hollywoodiano: è lo scenario (il peggiore, certo) paventato dall’ultimo rapporto Unesco sui cambiamenti climatici e i loro effetti sui siti Patrimonio dell’Umanità. 

Loading

A Milano in mostra tutti i segreti di Diabolik

A Milano in mostra tutti i segreti di Diabolik

La storia del ladro più affascinante del fumetto dal 18 giugno al 18 settembre

 
 
 
 

Al Museo del Fumetto di Milano prosegue la rassegna espositiva dedicata ai grandi personaggi del fumetto italiano. Dopo il successo dalla mostre dedicate a Dylan Dog e Tex Willer, è il turno di Diabolik altro grande protagonista indiscusso. 

 

Creato nel 1962 dalle sorelle Giussani, da sempre pubblicato dalla casa editrice Astorina, Diabolik ha affascinato intere generazioni di lettori riscuotendo ancora oggi un successo incredibile che lo ha portato a diventare protagonista, oltre che delle consuete avventure mensili, di volumi illustrati, saggi, spot televisivi, video musicali, film, merchandising e molto altro.

Loading

Car Sharing Elettrico, si decolla anche in Italia

Car sharing elettrico, si decolla anche in Italia

Sharen’go, oltre 2.500 cinquecento noleggi al giorno e mille macchine in servizio a Milano, Roma e Firenze, lancia un appello al governo per potenziare l’uso dell’auto elettrica condivisa

 
02/06/2016
 

Con oltre 2mila e cinquecento noleggi al giorno solo a Milano, Roma e Firenze e mille macchine in servizio di car sharing a flusso libero, la diffidenza verso l’utilizzo dell’auto elettrica in Italia sembra stia venendo meno, aprendo nuovi scenari e permettendo di avvicinarci agli standard internazionali, un tempo visti come irraggiungibili. 

 

Sharen’go, che ha raggiunto oltre 27mila iscritti, ha aumentato notevolmente gli investimenti, promuovendo la mobilità condivisa elettrica soprattutto con la realizzazione di convenienti “pacchetti-minuti” a basso costo. L’offerta prevede una spesa di sei euro l’ora (0,10€ al minuto) per noleggiare un auto elettrica e si presenta letteralmente come la più conveniente al mondo per car sharing a flusso libero. Una possibilità di risparmio energetico ed economico invitante, che ha spinto all’acquisto di oltre un milione di minuti in soli sei mesi.

Loading

Dal Politecnico alla Eco Marathon di Londra: vince chi consuma meno carburante

Dal Politecnico di Milano a Londra per la Shell Eco-marathon, giunta alla 31esima edizione, a cui partecipano i giovani delle scuole superiori e università di tutta Europa (è una delle tre tappe mondiali) con veicoli ideati e costruiti per percorrere la maggior distanza possibile con un litro di carburante o con un kWh di energia.

La gara si svolgerà dal 30 giugno al 3 luglio. Dal Politecnico (da diversi corsi di laurea) parteciperà il team Mecc-H2, insieme a veicoli di 2000 studenti da 28 Paesi europei. E' l'undicesimo anno che il "Poli" partecipa alla gara.

Loading

Un milione di immagini antiche tutte gratuite

La British Library ha messo su Flickr un milione di immagini antiche, tutte gratuite

Più di un milione di illustrazioni contenute in 65mila volumi della grande biblioteca inglese, datate dal 1600 a oggi: è tutto liberamente a disposizione degli utenti

di  Lorenzo Grighi

Da un manoscritto del XVII secolo allo schermo ad alta risoluzione di un pc. Un bel po’ di strada, per un’immagine che rischierebbe di essere vista da poche centinaia di persone e che invece arriva, potenzialmente, agli utenti di tutto il mondo. La British Library ha messo a disposizione su Flickr, quindi in forma completamente gratuita, più di un milione di immagini contenute in oltre 65mila volumi, pubblicati dal 1600 ad oggi.

 

Mappe, disegni, illustrazioni, lettere scritte a mano, diagrammi, cartoni, poster. Chiunque può scegliere da questo sterminato catalogo e utilizzare a proprio piacimento il materiale raccolto. Il progetto è partito nel 2013.  La libreria ha creato una sorta di “curatore elettronico” che seleziona le immagini dal catalogo digitale e le pubblica, una ogni ora, sul proprio profilo Twitter. «La risposta degli utenti è stata straordinaria – ha detto Ben O’Steen, a capo della sezione tecnica della British Library e ideatore del sistema di pubblicazione automatica attraverso i social network. Al momento la collezione di immagini è stata visitata da qualcosa come 267 milioni di utenti, con 400mila tag aggiunti su Flickr.

Loading

Skip to content