Tommaso di Pilato

L’evento del 12 maggio al Caffè Minerva per Tommaso, il non vedente che guarda il mondo ad occhi aperti!

L’evento del 12 maggio al Caffè Minerva per Tommaso, il non vedente che guarda il mondo ad occhi aperti!
La sfida che mi propongo di lanciare a gran parte di coloro che sono capitati su questo articolo è di provare a camminare ad occhi chiusi. Non prendete questa proposta come un’azione di scherno nei confronti dei non vedenti; prendetela piuttosto come una reale provocazione verso coloro che vedono.

Io stessa, prima di mettermi a scrivere sull’evento di sabato 12 maggio al Caffè Minerva, ho provato ad andare in giro per casa ad occhi chiusi, e devo dire che l’esperimento non è affatto riuscito! Il primo pensiero che ho fatto, una volta appurato che non sapevo dove andassi senza vedere niente, è che io non conosco per niente casa mia.

LETIsmart: Un Bellissimo esempio di tecnologia solidale

Sabato 14 aprile, presso il Caffè Minerva, RecSando e il Circolo Letterario 6×4 hanno preso in consegna direttamente dalla mani di Marino Attini, Presidente dell’Unione Ciechi di Trieste, uno speciale bastone per non vedenti, che sarà consegnato nei prossimi giorni a Tommaso di Pilato, un cittadino non vedente di San Giuliano, amico di RecSando, che avrà così modo di sperimentarne l’utilizzo in prima persona.

Tommaso di Pilato: Siamo sicuri che le città siano pensate per tutti ?

Tommaso, ha deciso di raccontarci con un pizzico di ironia come vive la città di San Giuliano Milanese. Ha inviato  alla Redazione RecSando un articolo molto speciale, lo dedica a tutti noi che abbiamo la  fortuna di vedere quello che  ci sta intorno. Forse per questo non ci accorgiamo di quanto sia difficile per un non vedente "muoversi" in una città, in una qualsiasi città, non necessariamente la città di San Giuliano Milanese.
Ci invia questo primo racconto, che pubblichiamo in forma integrale.
Quando abbiamo letto quello che Tommaso ci ha scritto, abbiamo pensato che la cosa migliore da fare fosse quella di trasformare in un podcast quello che ci aveva inviato, in modo che lui potesse ascoltarlo, che altri non vedenti potressero ascoltarlo e si sentissero autorizzati a fare altrettanto, ovvero trasmetterci le loro sensazioni, i loro racconti di vita quotidiana. Siamo convinti che conoscendo le difficoltà, sentire i racconti di chi vive il mondo con un'altra angolazione, aiuti tutti noi a crescere, a migliorare.
Abbiamo pensato di affidare la realizzazione dell'audio, o meglio dell'interpretazione del testo scritto da Tommaso,  agli amici dell'Associazione Mimulus, "Maschere in Movimento". Un grazie di cuore, a Mimulus, e in particolare alla voce di Federico Donvito, che interpreta a nostro avivso con grande maestria il racconto di Tommaso Di Pilato.

Tommy di Pilato.. “Nessuno è profeta nella propria patria”.

E’  in partenza per la California, dove si svolgerà il campionato mondiale,  Tommaso di Pilato, atleta Sangiulianese  non vedente,  già più volte Campione del Mondo , Europeo e Italiano, in uno sport che non ti aspetteresti per la disabilità che ha lui. Tommaso infatti è un non vedente, fin da quando era piccolo. 

Una Targa per Tommy

Grande soddisfazione  per Tommaso di Pilato, l’atleta Sangiulianese non vedente che dal 2002 fino anche  allo scorso week end, ha fatto incetta di trofei e medaglie praticando uno sport che si potrebbe pensare non adatto alla sua condizione. Egli infatti è Campione in Sci nautico. E pensate.. non sa nuotare! Oggi finalmente gli è arrivato un riconoscimento pubblico da parte dell’Amministrazione Comunale. Lo hanno invitato a presentarsi oggi pomeriggio al Municipio in modo che (anche grazie anche al fatto che era giorno di riunione della Giunta), il Sindaco Lorenzano e tutti gli assessori potessero complimentarsi con lui per i favolosi risultati raggiunti. Tommaso è arrivato accompagnato dalla compagna Teresa, dal fedele cane Brando e dal caro amico Enzo. Dopo un breve dialogo con il sindaco, al quale ha “presentato” Brando raccontandogli come esercita il  suo ruolo di cane guida, gli è stato chiesto di riassumere le  sue vittorie. E il sindaco stesso ha letto l’elenco degli eccellenti risultati raggiunti, che riportiamo per stima verso l’atleta, e che ricordiamo ha 48 anni. —– Consulta il PDF per saperne di più —–