Home » Blog » Zivido saluta il suo “Bayard” Pierino Esposti.

Zivido saluta il suo “Bayard” Pierino Esposti.

"Io Matteo Schinner, Cardinale, Comandante della Guarnigione Svizzera, porgo il mio più sincero saluto al BAYARD Pierino Esposti  per il suo grande impegno nel ricordo della Battaglia del Settembre 1515, avvenuta nel territorio di Zivido tra i francesi di Francesco l° e il Duca di Milano  Sforza, del quale eravamo assoldati.   Una grande battaglia, la "Battaglia dei Giganti" di cui il BAYARD  Pierino per più di 20 anni si è fatto coraggiosamente portavoce, affidandoci ai posteri. Un grande abbraccio. Matteo Schinner, Cardinale e Comandante".

(Luigi Vitali, amico e compagno di tanti cortei storici)".
Pierino Esposti a San Giuliano Milanese sarà  ricordato soprattutto come colui che ha riportato alla ribalta della storia della città  la Battaglia di Giganti, avvenuta su questo territorio nel 1515.  Battaglia che ha avuto un risvolto storico per quanto riguardava  la Svizzera, che dopo la grande sconfitta qui subìta, decise che non avrebbe più combattuto guerre, diventando uno stato neutrale.
Le esequie sono state  celebrate nella Chiesa della <sua> Zivido, da don Emanuele Kubler Bisterzo e don Nicola Cateni, parroco di un'altra parrocchia, e con la presenza del sindaco Marco Segàla in veste ufficiale, a sottolineare che Pierino era importante per tutta la Città.
Don Emanuele, che  negli ultimi anni ha condiviso con Pierino e il comitato di Cultura Locale le ricerche storiche più approfondite sulla famosa Battaglia, organizzando conferenze e dibattiti, nella sua omelia, collegando il brano dal Vangelo di Giovanni   – io sono il pane disceso dal cielo – ha ricordato che due anni fa  Pierino aveva scelto l'immagine di un pane, simbolo di vita per partecipare ad Expo, montando un cortometraggio che finì sul Wall che accoglieva i visitatori della grande mostra internazionale: geniodella regìa con la sua inseparabile telecamera, ad una spada segno di morte e divisione, subentrava un pane, segno di vita e condivisione. Aveva così portato Zivido anche all'Expò,  con un messaggio di Pace. 
Una grande soddisfazione. Una delle tante. Sulla famosa Battaglia nel 2014  ha persino scritto un libro, l'invasione dei Giganti,  facile da leggere, e con tante fotografie ( scattate dove voleva lui dal suo amico Luigi) perchè tutti potessero capire cosa è successo in queste terre! Lui è stato l'anima della rievocazione dei Giganti, per anni ha organizzato il corteo storico, con tutti i personaggi  in costume del tempo per le strade del Borgo Antico di Zivido. Ma come in tutte le passioni, possono arrivare amarezze,  delusioni, incomprensioni…. 
L'ultima grande fatica, la grande mostra allestita al Castello di Zivido nell'occasione del Cinquecentenario della Battaglia, ma lui avrebbe voluto fare molto di più. 
Termina don Emanuele "lo vogliamo ricordare con affetto, pregare per lui, rievocarne gli sforzi, perchè quanto messo in piedi da lui, possa avere seguito e non venga disperso, raccogliendone l'eredità, continuare nelle giovani generazioni a coltivare questa passione, consegnando un messaggio di pace ai posteri: "Ex clade salus".
Infine, Cristiana Amoroso, del Comitato Cultura Locale, oltre il proprio commosso ricordo, <con sigaretta in bocca e caramella in tasca>, legge il saluto di Florence Kieffer del comitato francese "amici del Bayard, con cui Pierino teneva i contatti: Siamo molto riconoscenti per il lavoro da lui svolto. Siamo molto tristi.

"Au revoir, Monsieur le  Bayard".

{gallery}https://www.flickr.com/photos/recsando/sets/72157681299256086/{/gallery}
 

Redazione RecSando Angela Vitanza
Foto Luigi Sarzi Amadè
 

In ricordo di Pierino
I Giganti son tornati!

 64 Visite totali,  2 visite odierne