1,343 Visite totali,  1 visite odierne

Videoconferenza tra gli Abitanti di via Gela e l’Amministrazione Comunale di San Donato Milanese

2 MARZO 2021 TRA COMUNE DI SAN DONATO MILANESE E ABITANTI VIA GELA

Presenti:

per il Comune:

assessore Battocchio (lavori pubblici)
assessore Ginelli (urbanistica, mobilità)

per via Gela:

  • Giampaolo Boni
  • Stefano Lavé
  • Annalisa Milani
  • Danila Vitali

Argomenti all’ordine del giorno:

Prolungamento Metropolitana 3 verso Paullo

L’assessore Ginelli fa presente che lo studio, partito nel 2017, si è concluso e che, essendoci una condivisione trasversale tra le forze politiche, ci sono i presupposti per portare avanti il progetto e la realizzazione dell’opera.

I Comuni dell’area sud est che hanno aderito allo studio sono 14. Per quanto riguarda San Donato Milanese, il punto individuato per la fermata dovrebbe essere nei pressi del palazzo Saipem.

Sovrappasso

Entrambi gli assessori hanno fatto presente che, ad oggi, non esistono decisioni prese in merito alla realizzazione del sovrappasso; auspico che effettivamente sia così!

Sta di fatto che comunque il progetto del 2014, predisposto dall’allora Provincia di Milano, non si può considerare accantonato.

L’assessore Ginelli fa presente che i lavori della desemaforizzazione della Paullese sono già stati avviati partendo da Paullo e che comunque, per quanto riguarda il problema della viabilità da San Donato in uscita sulla Paullese, a suo avviso non verranno prese decisioni nell’immediato.

Sul discorso della soluzione “bretella Peschiera-Monticello”,  l’assessore Battocchio ha fatto presente che tale soluzione avrebbe un costo insostenibile (22 milioni di euro contro 9 milioni).

Battocchio ha fatto altresì presente che un’alternativa alla “bretella” potrebbe essere la realizzazione di un sovrappasso dietro i laboratori ma, a tale alternativa, ci sarebbe l’opposizione di Mondo Gatto e WWF.

Per quanto riguarda il costo di Euro 9 milioni per l’eventuale realizzazione del sovrappasso che insisterebbe a pochi metri dalla casa di via Gela (un ecomostro) è stato fatto presente agli assessori Ginelli e Battocchio che non è tanto il discorso di cosa il Comune andrebbe a risparmiare ma cosa il Comune andrebbe a spendere per non risolvere comunque il problema. Infatti, quando la desemaforizzazione sarà ultimata, l’immissione dei mezzi verso la Paullese continuerebbe a rimanere un problema irrisolto. Una volta diventata la Paullese una strada a scorrimento veloce, sul sovrappasso si verrebbe a creare una colonna infinita di mezzi che avrebbero sicuramente non poche difficoltà ad immettersi sulla Paullese.  Non ultimo il fatto che proprio di recente è stata realizzata una pista ciclabile sulla quale si riverserebbero tutti i gas discarico deli mezzi che transiterebbero sul sovrappasso.

logo_bikepoint

Gli articoli di RecSando / Bicipolitana Network sono in linea grazie alle Convenzioni con gli esercizi commerciali che aderiscono al progetto #BikePoint  La mappa interattiva dei #BikePoint presenti sul territorio, viene costantemente aggiornata [visita la #MapHub] Diventa #BikePoint, compila il modulo di adesione
SCONTI E VANTAGGI AI SOCI DI N>O>I / RECSANDO / BICIPOLITANA NETWORKDIVENTA SOCIO