Home » Blog » Rassegna Stampa » San Giuliano Milanese » Un sabato per bambini a San Giuliano

Un sabato per bambini a San Giuliano

Quello del 24 maggio a San Giuliano Milanese è stato un sabato mattina dedicato in particolare ai bambini. 
Prima di tutto, nell'ambito della manifestazione “Open day”, la cittadinanza ha potuto vedere di persona la scuola d'infanzia comunale ed i vari asili nido aperti per l'occasione.
A titolo di esempio, all'asilo nido comunale di Zivido, le educatrici Clara e Laura hanno ricevuto una delegazione di visitatori accompagnati dal sindaco Alessandro Lorenzano e da Iginio Granata, presidente di ASF.
Oltre a fare gli onori di casa, le educatrici hanno presentato i locali dove giornalmente svolgono la loro attività con i bambini di età da uno a tre anni. Hanno poi mostrato alcuni esempi di disegni, composizioni e lavori creati dai bambini stessi, la loro sala giochi, la cucina, i bagni e la “sala sonno” con le brandine dedicate.  
Successivamente, è stata la volta dei bambini della scuola primaria “L. da Vinci” di Borgolombardo a presentare ai numerosi cittadini e parenti, il loro spettacolo musicale “Il nostro meraviglioso mondo” presso la multisala del Centro commerciale San Giuliano.
Uno spettacolo realizzato con la collaborazione del Comitato genitori e della loro Presidente Alessandra Petrò, accuratamente preparato, cantato, suonato e recitato dai 130 alunni della scuola, coordinati dalle loro insegnanti e dal Maestro di musica Cesare Ceo.
E qui è stato accolto non solo il Sindaco, ma anche il “Corpo Musicale della Libertà”, la storica Banda musicale sangiulianese diretta dal Maestro Davide Guadrini.
Insieme ai bambini, i componenti della banda si sono poi esibiti in alcuni famosi brani musicali, fra cui “Over the rainbow” e “Il mattino”.
La bravura e l'impegno dei bambini erano già stati apprezzati dal pubblico durante la presentazione di una storia di loro invenzione, che raccontava le difficoltà incontrate da un pesciolino rosso durante il suo viaggio verso il mare.
Il tutto riassunto con disegni colorati: il mare pulito, una petroliera nel mare, un disastro in acqua, la raccolta del petrolio e finalmente il ritorno al mare cristallino. Durante un breve intervallo, il sindaco Lorenzano ha ricordato la ricorrenza dei22 anni trascorsi dal giorno in cui il giudice Falcone e la sua scorta furono uccisi perché non volevano piegarsi ai soprusi e alla illegalità: è giusto ricordare la loro lotta per il rispetto delle leggi e perché le nuove generazioni possano pensare ad un futuro migliore, anche in periodi come quello attuale in cui diverse famiglie incontrano difficoltà economiche e di lavoro.
Il sindaco ha poi ringraziato tutti coloro che hanno contribuito a realizzare lo spettacolo ed ha concluso con: <<viva la musica, perché la musica è cultura>>.
 
Lo spettacolo dei bambini è poi continuato.
Il loro amore per il rispetto dell'ambiente e della natura, si è spostato dal mare verso un'altra storia, quella di un viaggio che sale, sale … e si svolge “sul cucuzzolo della montagna”.
 
Redazione RecSando, foto di Luigi Sarzi Amadè

{gallery}00942_sabato_bambini{/gallery}

 85 Visite totali,  2 visite odierne