Fonte: CS Comune SDM

CS SDM

UN PIANO DA 300MILA EURO PER SOSTENERE LO SPORT

Tra le misure adottate in questi mesi da parte dell’Amministrazione: contributi alle associazioni, aiuti alle famiglie, tagli ai canoni e agli affitti.

IL COMUNE fa il tifo per lo sport cittadino. Lo sta dimostrando in questi mesi di grande difficoltà per tutto il settore che in città conta decine di realtà e centinaia di atleti. Difficoltà che pesano, in primis, sugli operatori e sulle famiglie. Partendo proprio da questa considerazione l’Amministrazione ha avviato un piano di aiuto sostenuto da un finanziamento del valore totale di circa 300mila euro. Contributi alle associazioni, aiuti alle famiglie, tagli ai canoni e agli affitti sono gli strumenti principali attivati per cercare di fronteggiare uno scenario che, in questo momento di grande incertezza, fatica a vedere la luce in fondo al tunnel.

 6 Visite totali,  3 visite odierne

CS SDM

PENSIAMO LOCALE, ACQUISTIAMO LOCALE

L’Amministrazione lancia l’invito a rivolgersi ai negozi sotto casa per gli acquisti natalizi, facendola diventare un’abitudine di tutti i giorni che renderà migliore la città

«DIETRO ogni piccola attività c’è sempre una grande storia». è la frase che campeggerà sotto il volto di alcuni negozianti della città che si sono fatti carico dell’onere di rappresentare i loro colleghi nella campagna di comunicazione che l’Amministrazione dedicherà al commercio locale sotto le feste. Nei prossimi giorni, come già fatto in occasione degli scorsi Natali, i canali istituzionali diffonderanno l’invito ai sandonatesi a rivolgersi ai negozi sotto casa, una parte essenziale della Comunità, quest’anno pesantemente colpita dalla crisi generata dall’emergenza Covid.

 7 Visite totali,  3 visite odierne

CS SDM

CASCINA ROMA DIVENTA IL CUORE DELL’EMERGENZA

L’edificio di piazza delle Arti, centro della cultura cittadina, si riconverte per rispondere ai bisogni dei cittadini con il progetto “San Donato Aiuta”

UN edificio simbolo della città che si trasforma nel centro nevralgico di un progetto corale di assistenza. Cascina Roma, cuore della cultura cittadina, si riconverte temporaneamente per ospitare l’unità di crisi allestita dall’Amministrazione per fronteggiare l’emergenza Covid, rispondendo alle urgenze e ai bisogni dei cittadini in difficoltà. A farlo sarà una squadra di volontari e tecnici, allestita grazie al progetto San Donato Aiuta, nato dalla collaborazione tra l’Ente, il Gruppo comunale di Protezione Civile, il Comitato locale della Croce Rossa, le associazioni giovanili SandoCalling e GenerAzione, la sezione provinciale della Federazione Italiana Benessere Animale e tra singoli cittadini che si sono messi a disposizione della Comunità. A completare la squadra di lavoro a sostegno di quanti sono stati messi in difficoltà dalla pandemia vi è anche rete più allargata di soggetti tra i quali rientrano la Caritas cittadina, il Banco di solidarietà, il Centro Aiuto alla Vita, l’Associazione Volontari Ospedalieri e le farmacie cittadine.

 1 Visite totali,  1 visite odierne

CS SDM

CERTIFICATI SOTTO CASA: IL COMUNE CERCA PARTNER

Al via la ricerca di soggetti privati (attività commerciali e professionali) per allestire una rete diffusa sul territorio di sportelli abilitati a rilasciare certificazioni anagrafiche

NON più solo in Municipio, ma anche nel negozio sotto casa. Rivoluzione in vista per il rilascio dei certificati anagrafici. In questi giorni l’Amministrazione rivolge l’invito ai titolari delle attività commerciali e professionali della città a rendersi disponibili a diventare uno “sportello decentrato” dell’Anagrafe in grado di rilasciare ai cittadini certificati di residenza, di cittadinanza, di nascita, stati di famiglia e molte altre certificazioni. La partnership con i negozianti e con le attività locali consentirà di semplificare l’ottenimento dei documenti necessari a completare le proprie pratiche di varia natura senza recarsi in Municipio, una facilitazione rivolta ai cittadini che, a causa delle restrizioni anti-Covid, presso i Servizi Demografici oggi vengono ricevuti esclusivamente su appuntamento.

 7 Visite totali

CS SDM

SAN DONATO E PESCHIERA UNITE NEL NOME DI BARTALI

I due Sindaci hanno inaugurato la pista ciclopedonale che unisce le città. «Un gesto per guardare al futuro in questi giorni difficili»

CAMPIONE in gara e nella vita. Grazie al suo impegno, durante la seconda guerra mondiale, ha salvato centinaia di vite. E grazie alla sua vittoria nel Tour de France del 1948 ha saputo riunire il Paese, ferocemente diviso nei giorni in cui l’attentato a Palmiro Togliatti portò la Nazione sull’orlo della guerra civile. Da oggi, nel suo nome, si uniscono per la prima volta i territori di San Donato e Peschiera, finora connessi tra loro unicamente dalla Paullese. I Sindaci delle due città, in tarda mattinata, hanno inaugurato la pista ciclopedonale intitolata alla memoria di Gino Bartali, infrastruttura che riscrive il sistema di mobilità dolce dell’intero quadrante sud est del Milanese.

 4 Visite totali,  1 visite odierne

CS SDM

PIÙ POSTEGGI PER LE BICICLETTE CONDIVISE

Il sistema di bike sharing potenziato con l’installazione di 16 nuovi stalli. Raddoppiata la stazione sotto il Municipio. Rinforzate quella dell’Ospedale e di via Maritano

SEDICI parcheggi in più per le biciclette condivise. Salgono a 126, distribuiti su 12 stazioni in diverse zone di San Donato, gli stalli per parcheggiare i mezzi del sistema cittadino di bikesharing. Negli scorsi giorni, infatti, è stato avviato l’intervento per rinforzare i punti di prelievo e rilascio più “sotto stress”. Al termine dell’operazione, la stazione nei pressi del Municipio risulta raddoppiata con i posti che salgono da 8 a 16. Rinforzate anche quella presso i laboratori Eni di via Maritano e quella di fronte al Policlinico in via Europa. In entrambe le postazioni sono stati aggiunti 4 posti (per un totale di 8)

 7 Visite totali,  1 visite odierne

CS SDM

ORIENTAWEEK, UNA SETTIMANA CHE VALE UN FUTURO

L’Infogiovani lancia la piattaforma, realizzata insieme alle scuole del territorio, dedicata ai ragazzi di terza media. Da sabato un fitto calendario di incontri orientativi via web

SCEGLIERE il proprio futuro è difficile. Farlo nel bel mezzo di una pandemia lo è ancor di più. Per questo il Comune, attraverso il servizio Infogiovani, vuole continuare ad aiutare i ragazzi che si trovano di fronte a un bivio: la scelta della scuola superiore. Data l’impossibilità di creare un “vetrina in presenza” degli istituti scolastici del territorio, insieme a questi ultimi, è stato realizzato un portale ricco di informazioni che, da sabato 31 e per tutta la settimana a seguire, ospiterà una serie di incontri virtuali per far conoscere ai ragazzi e ai loro genitori le potenziali vie che i giovani potranno percorrere.

 7 Visite totali,  2 visite odierne