Home » Fonte: Blog - Certosatoday » Pagina 3

Fonte: Blog – Certosatoday

19

Stazione di Borgolombardo, stop con il degrado

Stazione di Borgolombardo, stop con il degrado

Stazione di Borgolombardo, stop con il degrado

Il comune di San Donato insieme a San Giuliano definirà una serie di interventi di pulizia per restituire decoro alla struttura

Stazione di Borgolombardo, stop con il degrado

Per eliminare il degrado che affligge la stazione di Borgolombardo i comuni di San Donato e San Giuliano si sono uniti per accollarsi gli oneri di pulizia. Mentre prosegue la petizione promossa dal comitato di via Di Vittorio, che nei giorni scorsi ha superato le 500 firme, il sindaco Andrea Checchi ha fornito un aggiornamento sul tema nella risposta all’interrogazione protocollata dal Movimento5Stelle al fine di sollecitare risposte riguardo le intenzioni dell’esecutivo in relazione al problema.

 

 87 Visite totali

Incidente mortale sulla Via Emilia

 

La tragedia occorsa ieri, sulla via Emilia all’altezza del rondò di Certosa, sta assumendo col passare del tempo contorni più netti.

Rispetto agli articoli pubblicati oggi sul “Cittadino” e sul “Giorno”, infatti, abbiamo qualche notizia ulteriore sia dal TG3 regionale che dal sito di “Repubblica”: la vittima sarebbe Renata Vago, 65 anni, una signora residente a Certosa che si trovava ad attraversare le strisce pedonali ieri verso le 17.30 al semaforo che da via Morandi porta in piazza Tevere.

 

ecco come viene racconta la notizia dalla carta stampata

                                   {gallery}Incidente mortale sulla Via Emilia – Renata Vago 65 anni{/gallery}

Anche dell’investitore sappiamo qualcosa di più: si tratterebbe dell’autista di un autobus ATM che svoltava sulla via Emilia provenendo da via Morandi e che dice di non essersi accorto dell’impatto, così come non se ne sarebbero accorti i passeggeri presenti sul mezzo. L’autobus avrebbe agganciato la povera signora che è stata poi trascinata sull’asfalto per una quarantina di metri, perdendo la vita.

Dai primi rilievi, come dichiara il Comandante della Polizia locale, Fabio Allais, alle telecamere del TG3, le indagini si sono orientate  subito verso un mezzo pesante, che è stato poi identificato attraverso le immagini registrate dalle telecamere presenti in zona.

Ottimo dunque il lavoro investigativo dei vigili sandonatesi che, in meno di ventiquattr’ore, hanno già dato un nome e un volto all’investitore, ora indagato.

Resta l’amaro di una vita persa in un attimo, di una persona, una nostra concittadina, che non tornerà più dai suoi cari.

 

 207 Visite totali