Home » CS Comunità l'Ora Blu

CS Comunità l’Ora Blu

orablu sgm

Donazione di NRDC-ITA alla comunità “L’Ora Blu”

La generosità di NRDC-ITA a favore della comunità per la tutela dei minori di San Giuliano Milanese.

 Nella cornice della Caserma “Ugo Mara” di Solbiate Olona (VA), il Comando del Corpo d’Armata di Reazione Rapida NATO (NRDC-ITA) ha consegnato i proventi di una raccolta fondi alla comunità di accoglienza per la tutela dei bambini “L’Ora Blu”.

La donazione, un assegno da 8.400,00 euro, è stata resa possibile grazie alla generosità di molti e all’impegno della NISIC, associazione di mogli e mariti dei militari in servizio al NRDC-ITA che svolge attività benefiche e di mutuo supporto, la quale ha organizzato la fruttuosa raccolta benefica nel corso delle celebrazioni dello scorso Santo Natale.

 8 Visite totali

orablu sgm

Un bellissimo concerto di Natale per L’Ora Blu

Domenica 2 dicembre si è tenuto il concerto a sostegno della Comunità per Minori L’Ora Blu gestita dalla cooperativa Libera Compagnia di Arti & Mestieri Sociali.

Si è trattato di un concerto davvero molto bello e partecipato, sopra ogni aspettativa.Oltre 300 persone, infatti, hanno varcato il portone della chiesa di San Giuliano martire per godersi una serata all’insegna della solidarietà sulle note di canti gospel, spiritual e della tradizione natalizia.

Il ricavato della serata sarà utilizzato per sostenere le spese per le attività extrascolastiche dei bambini accolti in comunità.

 4 Visite totali

orablu sgm

La Comunità per Minori L’Ora Blu riceve la solidarietà della scuola Primaria Cavalcanti.

Alla scuola Primaria Cavalcanti, ormai da anni la solidarietà viene insegnata praticandola concretamente.

Anche quest’anno, infatti, la vendita del calendario realizzato con i disegni dei giovani studenti è stata destinataper sostenere dei progetti sociali.

In particolare la vendita dei calendari realizzati sul tema dei diritti dell’infanzia, andrà a sostenere proprio una realtà che opera nella tutela e nella difesa dei bambini vittime di esperienze di grave maltrattamento: la Comunità per Minori L’Ora Blu.

 7 Visite totali

Seminario sulla comunità per minori – L’Ora Blu per un giorno si trasforma in luogo di studio e confronto

La Comunità Tutelare per Minori L’Ora Blu ha aperto le sue porte per una giornata di studio dal titolo: “Aspetti metodologici del lavoro nella comunità Tutelare, in connessione con il Tribunale per i Minorenni e la rete dei Servizi”.
Martedì 13 febbraio, mentre i piccoli ospiti della comunità sono stati impegnati tra scuola e attività ludiche in altre strutture, hanno preso posto in comunità Giudici Togati e Onorari del Tribunale dei Minorenni, responsabili dei Servizi Sociali, assistenti sociali, psicologi e educatori per discutere e confrontarsi sugli aspetti metodologici del lavoro della comunità, incrociando al tempo stesso lo sguardo sulle reciproche aspettative nel fondamentale lavoro di rete.

 12 Visite totali

Delegazione del Corpo d’Armata di Reazione Rapida della NATO visita la comunità per minori L’Ora Blu

Il 20 dicembre una delegazione di personale del Corpo d’Armata di Reazione Rapida della NATO (NRDC-ITA) di Solbiate Olona ha portato la sua solidarietà alla comunità per minori L’Ora Blu, portando i saluti  del comandante e di tutto il personale e un carico di doni di Natale per i bambini ospitati in comunità.
L’incontro è stata l’occasione per i militari, alcuni dei quali vivono a San Giuliano, di conoscere più a fondo la delicata realtà delle comunità residenziali per minori e di visitare gli spazi della comunità .

 6 Visite totali

Comunità per minori L’Ora Blu: arriva un carico di solidarietà

La comunità per minori “L’Ora Blu” di  San Giuliano, gestita dalla cooperativa sociale “Libera Compagnia di Arti & Mestieri Sociali”, ha ricevuto una generosa donazione dai fratelli Elena Maria e Nicola Rocco Emilio.
 
Elena e Nicola, in ricordo dei loro genitori Vito e Mariella, hanno donato alla comunità 10 bellissime camerette nuove della Dearkids per i bambini ospitati nella struttura. Ogni cameretta è composta da letto, comodino, armadio, scrittoio e scaffali con  tanti colori che rendono gli ambienti più belli e accoglienti.
Elena e Nicola considerano il “bello” come una dimensione fondamentale della crescita dell’individuo e condividono con noi l’idea che in una comunità che ospita minori vittime di maltrattamento e abuso il bello non rappresenti solo una questione estetica, bensì un aspetto molto importante che integra il lavoro educativo e riparativo che viene svolto quotidianamente dagli educatori professionali e dagli psicologi.

 9 Visite totali