Riaperto il sottopasso della discordia, Sesto Ulteriano e Civesio finalmente più vicine.

Il sottopasso di via Po era stato aperto il 23 dicembre 2010, pochi mesi dopo l’apertura del grande magazzino svedese. Esso rientrava tra le opere di urbanizzazione previste per il progetto del punto vendita IKEA di San Giuliano  e la viabilità connessa.
 
“Fino a quando la manutenzione è rimasta in carico a IKEA (circa 6 mesi: dalla data di apertura il 23/12/2010 alla data di collaudo finale del 13/05/2011), il sottopasso è rimasto aperto e gli impianti hanno perfettamente funzionato. Dopo la consegna formale del sottopasso al Comune di San Giuliano Milanese, gli impianti si sono bloccati e resi inservibili” recitava un Comunicato stampa IKEA del mese di dicembre del 2013, a guerra di responsabilità avviata. Infatti il tunnel si era riempito d’acqua, pochi mesi dopo l’apertura,  ed era  inservibile.  
Ben due volte in questi anni è stato svuotato, con notevole dispendio di forze – nel 2014  dalla Protezione Civile con uso di Idrovore, e nel febbraio 2016, da parte di operatori specializzati, con ingenti costi.
Ma ancora non si era  potuto riaprire alla circolazione, perchè bisognava risolvere il  problema che aveva causato gli allagamenti ovvero  “il sovradimensionamento del sistema idraulico rispetto alla portata della struttura”.  Da qui, la soluzione progettuale consistente nella completa sostituzione dell’impianto delle pompe di sollevamento.  

GALLERIA FOTOGRAFICA su FLICKR BY RecSando

Riapertura Sottopasso IKEA

“Arrivare fino a qui è stato un traguardo molto impegnativo e, proprio per il senso di responsabilità che contraddistingue la nostra azione, cercheremo di accertare anche eventuali responsabilità in merito a investimenti che sul piano tecnico non si sono rivelati risolutivi. Naturalmente, il nostro impegno non finisce qui: continuerà infatti nelle prossime settimane il monitoraggio delle nuove componenti idrauliche, soprattutto in caso di pioggia”, dice il sindaco Segala nel comunicato stampa odierno, diramato poco prima della breve cerimonia organizzata  per dare simbolicamente  il via al transito. Oltre al sindaco Segala, erano presenti gli Assessori Ravara, Castelgrande, Marnini e Francu. Alcuni consiglieri, il dirigente dell’Ufficio Tecnico  Ing. Candiani, il rappresentante della Vitali Spa  (ditta eseguitrice dei lavori) Ing. Sala. 
Ad “assaporare” il momento tanto atteso, sono arrivati anche i rappresentanti dei comitati delle due frazioni maggiormente interessate, Sesto Ulteriano e Civesio, che hanno tenuto a precisare che il marciapiede è stata una loro precisa richiesta. E proprio da Civesio è arrivato il primo transitante: un ragazzo in bicicletta, stupito per l’applauso che lo ha accolto!

Il meteo dei prossimi giorni porta neve e tanta pioggia. Collaudo assicurato!

 
Redazione RecSando Angela Vitanza
Foto Luigi Sarzi Amadè


Gli articoli di RecSando / Bicipolitana Network sono in linea grazie alle Convenzioni con gli esercizi commerciali che aderiscono al progetto #BikePoint  La mappa interattiva dei #BikePoint presenti sul territorio, viene costantemente aggiornata [visita la #MapHub] Diventa #BikePoint, compila il modulo di adesione
 

 

 6 Visite totali,  2 visite odierne