Home » Blog » Rassegna Stampa » San Donato Milanese » Per il Lambro ore da “osservato speciale”

Per il Lambro ore da “osservato speciale”

Il bollettino di allerta diramato dalla Regione ieri a mezzogiorno ha fatto scattare le procedure di controllo. Al lavoro i tecnici del Comune, i volontari della Protezione Civile e le forze dell’ordine
 
Le procedure per l’emergenza meteo sono scattate ieri alle 12.17 quando la Protezione Civile della Regione Lombardia ha diramato il primo avviso di criticità. Da allora, il tratto cittadino del Lambro e la sua zona di esondazione sono “osservati speciali”. Tecnici del Comune, volontari della Protezione Civile e forze dell’ordine (agenti della Polizia Locale, Carabinieri e membri dell’Esercito) stanno monitorando la situazione, mettendo in atto quanto previsto dal Piano di emergenza comunale.  In particolare, oltre alla verifica costante dei livelli di guardia del fiume, nel pomeriggio di ieri l’attenzione si è concentrata sull’asse stradale via Fiume Lambro/via XXV aprile (chiuso alla circolazione dalla tarda serata e riaperto questa mattina) e sulle aziende presenti nell’area che sono state informate in tempo reale sulla situazione e aiutate a predisporre sistemi di contenimento in caso di un’eventuale esondazione che, fortunatamente, non si è verificata.
 
Passata questa prima piena, lo staff che sta gestendo l’emergenza prosegue con l’attività di monitoraggio del Lambro, lavorando in piena sinergia con i vertici regionali della Protezione Civile che in queste ore hanno diramato un’ulteriore avviso di criticità.
 
 
In allegato, il Fiume Lambro e l’area di esondazione nelle scorse ore


 76 Visite totali,  2 visite odierne