Nuova Fase per il Piano di governo del Territorio (PGT)

Prosegue l'iter che riguarda la definizione degli indirizzi relativi al Piano di Governo del territorio: completata la fase di ricezione delle istanze, si avvicina il momento della verifica e del confronto.
Con una recente delibera (N° 99 del 5 giugno) la giunta ha dato mandato al Settore Tecnico e Sviluppo del Territorio di promuovere, in accordo con l’assessorato
all’Urbanistica, gli incontri tematici con gli enti interessati dalla procedura di Variante Generale al PGT (Provincia di Milano, Ente Parco Agricolo Sud Milano, Soprintendenza, Arpa, Asl, Anas, Aipo, ecc…) nonché con le parti sociali ed economiche della città, con due obiettivi: integrare gli elementi conoscitivi, e nei rispettivi ambiti di competenza assumere gli orientamenti dei vari soggetti che saranno interpellati.

Nella deliberazione è stata inoltre approvata la relazione predisposta dal Settore Tecnico e Sviluppo del Territorio in merito alla sintesi delle istanze (*) (e annessa cartografia) pervenute sotto forma di suggerimenti e proposte inerenti gli atti del Piano di Governo del Territorio.
“E' un passo in avanti per il futuro del territorio: l'iter prosegue, in questi mesi il lavoro si è concentrato sul necessario adempimento degli aspetti procedurali. Ora è
possibile dare avvio a un'altra fase.
Il nostro obiettivo è ragionare nell'ottica della condivisione: il percorso che porterà all'adozione della Variante al PGT sarà caratterizzato dal confronto popolare.
Saranno valutate e verificate le istanze pervenute, che affrontano temi rilevanti per il territorio: identità/separazione delle frazioni, rapporto città/campagna,
integrazione/fruizione Parco Agricolo Sud Milano, oltre ad aspetti connessi al riassetto viabilistico e della mobilità in generale (trasporto pubblico locale e rete
ciclo-pedonale).
Promuovere la partecipazione e il confronto sono azioni che abbiamo inaugurato quando ci siamo insediati nel giugno del 2011: è un metodo, fa parte del Dna di
questa Amministrazione”, ha commentato l'assessore all'Urbanistica, Opere Pubbliche, Trasporti e Mobilità Alternativa Mario Oro.
Le suddette istanze sono state preliminarmente ordinate e sintetizzate; dove possibile, sono state cartografate al fine di rendere più evidente l’ambito territoriale di
riferimento. La loro suddivisione è stata organizzata tramite gruppi tematici; sono stati evidenziati alcuni elementi comuni preliminari di valutazione (cfr. relazione
“sintesi delle istanze”).
(*)
Con Delibera di Giunta Comunale N. 166 del 31/10/2013 si è dato formale avvio al procedimento relativo alla redazione della Variante Generale agli atti del Piano di
Governo del Territorio (PGT), Documento di Piano, Piano dei Servizi e Piano delle Regole.
A seguito di tale deliberazione: 
– E' stato pubblicato all'Albo Pretorio dal giorno 27/11/2013 al giorno 24/2/2014 l’Avviso di Avvio del procedimento aprendo i termini per la presentazione delle
istanze quali suggerimenti e proposte relativi agli atti del Piano di Governo del Territorio (ai sensi della Legge Regionale n.12/2005) con termine in data 24 febbraio
2014;
– Entro i termini sono state presentate n. 26 istanze, mentre fuori dai termini (e sino alla datadi stesura della relazione di cui al punto successivo) sono state presentate n. 3 istanze, per un totale di 29 istanze.

Allegati:

La relazione "sintesi delle istanze" (4 pagine)

La cartografia del territorio