Home » Blog » Giornata nazionale colletta alimentare 2014

Giornata nazionale colletta alimentare 2014

“Personalmente vi ringrazio di cuore per tutto il lavoro fatto! Per me la Colletta Alimentare è stata una sorprendete esperienza di che cos'è la gratuità: l'obbedienza alla realtà che ci tocca da vivere, qualunque essa sia, come segno preferenziale dell'amore di Gesù alla mia vita.
Grazie davvero, amici! “
P.S. fino al 4 dicembre c'è ancora l'sms solidale (45504), facciamo un ultimo sforzo!!

 {gallery}01449_collettalimentare2014{/gallery}
Sono parole rivolte alle migliaia di volontari che  hanno partecipato alla raccolta dal signor Federico Bassi, del Banco Alimentare Lombardia, all’indomani della grande giornata di raccolta di alimenti destinati ai più poveri. A livello Nazionale un   totale di 9.201 tonnellate di merce avuta in dono dai cittadini che facendo la propria spesa, hanno pensato anche ai meno fortunati(quasi il 2% in più del 2013). Mentre Regione Lombardia + 6% (circa) con 2.260 t
 
Così come lo scorso anno, San Giuliano ha ben figurato in questa impressionante gara di Solidarietà, con la raccolta di 1.117  scatoloni contenenti: Olio (40)–Omogenizzati (55) – alimenti per l’infanzia  (43)– Tonno (37)  – Carne in scatola (3)– Pomodori pelati (139)– Legumi (196) – Pasta (257) – Riso (92) – Zucchero (9)– Latte  (21) e Biscotti (177) – Vari (48). Nei Supermercati  ESSELUNGA – CARREFOUR – (Centro e via Emilia)- DICO – SIGMA erano presenti volontari adulti delle Associazioni di volontariato del territorio, coadiuvati da numerosi studenti delle scuole superiori a anche delle scuole medie  accompagnati dai loro insegnanti, oppure da gruppi degli oratori. Insegnare solidarietà e altruismo, è alla base della trasmissione dei valori non solo cristiani.
Lavoro serio e minuzioso quello dei volontari: ogni singola donazione doveva infatti essere registrata catalogata e suddivisa negli scatoloni per tipologia.
Impegnati in un supermercato di San Giuliano anche gli studenti del Liceo Leonardo da Vinci di Milano, l’Istituto frequentato da Giacomo Cornara, tragicamente scomparso nel 2012, e figlio del Dr Gianni Cornara, anch’egli prematuramente scomparso lo stesso anno. Il Dr. Cornara era il Presidente della Sezione Sangiulianese del Banco di Solidarietà, impegnato in prima linea nell’assistenza di persone in difficoltà. Ora il testimone è nelle mani della signora Cornara, Monica Ventimiglia, che da allora, si spende in prima persona nel testimoniare  l’importanza dell’Amore verso il prossimo.
 
Redazione RecSando Angela Vitanza – Foto Luigi Sarzi Amadè
Si ringrazia la signora Ventimiglia per le informazioni ricevute.

 34 Visite totali,  2 visite odierne