Home » Blog » Ghiaccio: il Comune richiama AMSA

Ghiaccio: il Comune richiama AMSA

L’Amministrazione ha contestato ai vertici dell’azienda, che cura il piano neve, l’inadeguatezza degli interventi realizzati nella notte per contrastare il gelo
 
 
«Consideriamo da ultimo Amsa S.p.a. responsabile di qualsivoglia danno a persone o a cose occorso in concomitanza di tale evento atmosferico, previsto ma non gestito con la dovuta attenzione». Si chiude in questo modo la contestazione indirizzata ai vertici dell’azienda che cura per il Comune il servizio di piano neve da parte dell’Amministrazione comunale.  
«Le carreggiate e i marciapiedi ricoperti di lastre di ghiaccio – si legge nella missiva con cui l’Ente ha contestato le inadempienze – hanno costituito serio pericolo all’incolumità dei cittadini, specie nelle prime ore del mattino e in prossimità delle scuole e le numerosissime segnalazioni ricevute dagli uffici del Comune e dalla Polizia Locale testimoniano della mancanza di attenzione e della totale sottovalutazione del problema da parte del gestore del servizio. Non comprendiamo per quale motivo gli interventi di salatura siano stati effettuati con tale colpevole ritardo: appare infatti impensabile non affrontare sin dalla notte precedente una situazione largamente prevista a livello meteorologico (non risulta siano stati effettuati interventi notturni né da mezzi preposti né da operatori manuali) e l’Amministrazione intende pienamente  avvalersi della facoltà di emettere sanzioni a carico dell’appaltatore».  
 
«Censuriamo la gravità del disservizio che ha messo a rischio l’incolumità di tante persone – spiega il Sindaco Andrea Checchi –. È evidente che qualcosa non ha funzionato a dovere e pertanto come Amministrazione ci scusiamo con i cittadini. Siamo a conoscenza dei tanti disagi arrecati, che abbiamo sperimentato anche in prima persona. Questa mattina, ancor prima di contestare l’inadempienza, abbiamo chiesto ad Amsa di intervenire con la massima tempestività per cercare di contenere le conseguenze della loro inadeguata programmazione degli interventi».
 
Nel corso della mattinata, Amsa ha provveduto a “normalizzare” la situazione attraverso l’impiego di operatori e mezzi che hanno effettuato la salatura su strade, marciapiedi e camminamenti di competenza comunale. Date le critiche condizioni meteorologiche, in capo a condomini e privati scattano gli obblighi di salatura previsti dall’ordinanza relativa allo “Sgombero neve”.

 37 Visite totali,  2 visite odierne