Dal 2018 nuova “luce” a San Giuliano Milanese

La Giunta Comunale approva la delibera per la gestione degli impianti di illuminazione pubblica attraverso convenzione Consip San Giuliano, 27.10.2017 – "Nuova luce nelle strade e nelle piazze di San Giuliano".
E' il Sindaco Marco Segala ad annunciarlo, dopo l'approvazione in Giunta della delibera* relativa all'”Adesione alla convenzione Consip per l'affidamento del servizio di pubblica illuminazione” che dovrebbe partire proprio con l'inizio del nuovo anno. L’Amministrazione Comunale passerà così le redini del servizio ad un nuovo operatore, Citelum SA, il quale si impegnerà – per la durata di nove anni – ad effettuare interventi di: adeguamento a norma, di innovazione tecnologica, di riqualificazione energetica e di manutenzione straordinaria, dietro pagamento di un canone annuo di 582 mila euro circa.  Il nuovo gestore garantirà investimenti con risorse proprie per oltre 1, 5 milioni di euro a cui si aggiungerà la quota “extracanone” – pari complessivamente ad 1 milione di euro – stanziata dal nostro Ente. L'affidamento riguarderà anche la gestione degli impianti semaforici con un canone annuo di 19 mila euro circa. Il complesso iter è partito circa un anno fa, esattamente il 22 dicembre 2016 con la delibera di Consiglio Comunale che prevedeva in primis il riscatto dei pali della luce da Enel Sole, proprietario della maggior parte degli impianti.
La prima operazione, ovvero il riscatto dei pali della luce, oltre che un obbligo di legge, ha rappresentato quindi il punto di partenza per avviare il percorso di ammodernamento degli impianti elettrici della città, la maggior parte dei quali risale agli anni '70.b L'ammodernamento dei punti luce riguarderà la trasformazione degli impianti a mercurio e vapori di sodio – che rappresentano oltre il 94% del totale – ormai obsoleti e poco efficienti, a favore di luci a Led, con vantaggi su diversi fronti: maggiore luminosità, minor impatto ambientale, risparmio energetico.
Un ulteriore beneficio significativo riguarderà le casse comunali; infatti, attualmente la “bolletta energetica” per l’illuminazione pubblica ammonta a 60.000 euro mensili, ovvero 720.000 euro anni, a cui si aggiungono 195.000 euro di manutenzione degli impianti. Dal 2018, la spesa per energia elettrica e manutenzione ammonterà a 602.000 euro, con un risparmio pari al 34%. "Si tratta di un'operazione importante e alla quale abbiamo lavorato per mesi – ha dichiarato il Sindaco – che viene attuata attraverso un'azione di riduzione dei consumi energetici e che consente un contenimento ed una razionalizzazione delle spese di manutenzione degli impianti, i quali, col nuovo sistema, richiederanno minori necessità di intervento.
L'obiettivo strategico della nostra Amministrazione è quello di dotare tutta San Giuliano di punti luce moderni, ecologici ed efficienti, in grado di migliorare la qualità dell'intero sistema illuminotecnico cittadino senza aggravio di spesa, ma anzi con un risparmio per le casse comunali, in termini sia di minor consumo di energia delle lampade a Led, sia per di riduzione dei costi di gestione. Inoltre, tra il 2018 e il 2019, verranno garantiti investimenti per oltre 2,5 milioni di euro con ricadute sull’intero territorio comunale. Come promesso durante gli incontri con i quartieri della scorsa primavera, si partirà dalle frazioni di Sesto Ulteriano e Civesio; a seguire Borgolombardo e Zivido, terminando con il centro cittadino”.

* Delibera di Giunta Comunale n° 265 del 26/10/2017