Home » Blog » Una “dote” di 600 alberi per la città

Una “dote” di 600 alberi per la città

 Grazie al protocollo d’intesa sottoscritto di recente dal Comune con WWF Martesana – Sud Milano e Crea, il patrimonio verde della città si arricchisce di 600 nuovi alberi. Le pianticelle, tutte specie autoctone del nostro territorio (pioppi, salici, etc.) donate dal Consiglio per la ricerca in agricoltura e l’analisi dell’economia agraria (Crea), sono piantate dai volontari del Wwf, che, dietro un contributo da parte del Comune di 4 mila euro, si occuperanno per i prossimi due anni anche dell’assistenza e irrigazione, per assicurare l’attecchimento degli alberi e la loro corretta crescita.
La piantumazione è in fase di ultimazione e interessa alcune aree della città: Via Repubblica, Bosco di Zivido, area di via Bambini di Beslan, zona esterna del cimitero, Parco dei Giganti e parchi comunali. Inoltre, il Comune ha aggiunto ulteriori 200 piante che sono state piantate presso il Bosco di Zivido e che, insieme alle 600, sono inserite nel progetto: “Un albero per ogni nuovo nato” e rappresentano quindi i numeri delle nascite e adozioni avvenute in città nel biennio 2015-2016.  “E’ importante – sottolinea il Sindaco, Marco Segala – lavorare per implementare, anche sviluppando sinergie con realtà notoriamente attente alla cura dell’ambiente come il Wwf e il Crea, il patrimonio arboreo della città, garantendo più verde nelle zone centrali come nelle frazioni grazie alla piantumazione di nuove alberature, tipiche del nostro territorio. L’obiettivo dell’incentivazione degli spazi verdi urbani, è inoltre previsto dalla normativa del 2013 che sancisce per i Comuni sopra i 15 mila abitanti l’obbligo di piantare un albero per ogni bambino registrato all’anagrafe o adottato: San Giuliano con queste nuove piantumazioni, si dimostra quindi attento all’ambiente e nello stesso tempo in linea con le normative nazionali”. 

 39 Visite totali,  2 visite odierne