Home » Blog » Tangenziale Est Esterna di Milano: la denominazione sarà A58, mentre il Ministero dell’Ambiente dà il via libera ai nove Progetti Speciali Ambientali

Tangenziale Est Esterna di Milano: la denominazione sarà A58, mentre il Ministero dell’Ambiente dà il via libera ai nove Progetti Speciali Ambientali

Tracciato TemIl Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ha comunicato alla Concessionaria Tangenziale Esterna (TE) SpA l’assegnazione a TEM della denominazione alfanumerica A58.

Il codice attribuito alla nuova arteria, che collegherà Melegnano ad Agrate Brianza, è da considerarsi come un proseguimento delle dizioni conferite in progressione, tra gli anni ’70 e ’90, alle tangenziali Ovest (A50), Est (A51) e Nord (A52). Nel corso degli ultimi vent’anni (la tangenziale Ovest divenne operativa nel 1994), le denominazioni da A53 ad A57 sono state attribuite rispettivamente al raccordo Bereguardo-Pavia e alle tangenziali di Pavia, Torino, Napoli e Mestre. Intanto, il Ministero dell’Ambiente ha dato semaforo verde ai nove Progetti Speciali Ambientali connessi alla realizzazione di TEM. (http://www.7giorni.info/cronaca/dal-territorio/10531-da-molgora-villoresi-a-1000-querce-ecco-i-nove-progetti-speciali-ambientali-di-tem.html). I PSA riguarderanno siti a vocazione naturalistica e agricola che, grazie ai 30km di nuovi percorsi ciclopedonali, verranno messi in rete con l’obiettivo di rendere fruibili itinerari nella natura all’insegna della mobilità dolce. L’apertura dei cantieri è prevista entro 60 giorni dalla concertazione con i Comuni degli interventi particolareggiati.

 34 Visite totali,  2 visite odierne