madonna di fatima

01

L’arrivo della madonna di Fatima – terza parte

Madonna Pellegrina di Fatima  : Martedì 6 :Giornata dedicata alla Famiglia, motore della Comunità.
Mercoledì 7 Maggio, Giornata dedicata agli infermi. La sofferenza nel corpo, ma anche nel cuore.

Terzo giorno della Madonna Pellegrina di Fatima nella Parrocchia di San Giuliano Martire. Giornata di preghiera dedicata alla Famiglia, alle giovani coppie, ai fidanzati. Più passano le ore dall’arrivo domenica pomeriggio, e più ci si accorge che in Città c’è qualcosa di diverso. Non si è mai visto nulla di simile. Fin dall’apertura alle 7.30 la mattina, la Chiesa è meta di visita. Anche dai comuni vicini. Le messe sono   al completo di fedeli, così come molto frequentati sono i momenti di preghiera: alle 8.30 alle 12, alle 15 alle 18. Una decina di volontari per turno, sono a disposizione per ogni informazione o aiuto. Ma ci sono anche le visite fatte di silenzi e preghiere silenziose e personali.

L’arrivo della madonna di Fatima – seconda parte

Secondo giorno sangiulianese della presenza della Vergine Maria apparsa ai tre pastorelli di Fatima il 13 maggio 1917; ed è una presenza che si sente nell’aria, nelle persone che si incontrano, perché tutti ne parlano. Intorno alla piazza della Vittoria, c’è un gran via vai di persone, che solitamente non c’è. La giornata per i pellegrini che vogliono andare a salutarla, inizia alle 7.30. Poi la giornata viene scandita dai momenti di preghiera, celebrazioni eucaristiche, adorazione. Fino alla Messa delle 21 e poi chiusura della Chiesa alle 23. Con alcuni volontari che restano tutta la notte a far “compagnia” alla Madre di tutti. E la Messa delle 21 di ieri sera, lunedì, ha dato l’idea di quanta devozione ci sia per la Madre di Cristo. La Chiesa era gremita, nessuna sedia vuota, persone il piedi. Partecipanti particolari le Associazioni della Città, ma anche dai paesi limitrofi.

L’arrivo della madonna di Fatima – prima parte

Finalmente l’elicottero proveniente da Ferrara che trasportava la Sacra statua della Madonna di Fatima, alle 18.05 è atterrato sul campo sportivo dell’Oratorio San Luigi. Ad attendere a bordo campo il Cardinale Francesco Coccopalmerio con Don Lino Maggioni e Don Alessandro Lucini, che fanno gli onori di casa. Ma l’arrivo era atteso con emozione dalle Autorità civili cittadine con in testa il sindaco Alessandro Lorenzano, il Vice-sindaco Piraina, gli Assessori Carminati, Dima, Oro e Filippazzi e la  Consigliera giordana e  di religione musulmana Muntaha Wahshesh: bell’esempio di rispetto. Per le Autorità Militari il tenente dei carabinieri Mechilli e il comandante della Polizia Locale Simighini. Presenza inattesa quella del Procuratore della Repubblica di Lodi Dr. Vincenzo Russo. Una menzione particolare è stata riconosciuta ai numerosissimi volontari accorsi all’appello del Prevosto, collaboranti con le forze dell’ordine, la Protezione Civile e la Croce Bianca. Prezioso supporto anche da Associazione Alpini e Associazione Carabinieri. Onore anche da Associazioni di volontariato presenti sul territorio  Corpo Musicale della Libertà.