GreenSando

Comitato Salviamo il Pratone: Richiesta di accesso agli atti

Informiamo tutti i Cittadini che il Comitato Salviamo il Pratone ha formalmente fatto richiesta di accesso agli atti inoltrando una e-mail con posta elettronica certificata al Comune di San Donato Milanese, in data 20 Dicembre 2020

Perchè lo abbiamo fatto ?
Semplicissimo !

1. abbiamo chiesto ai consiglieri comunali di fare accesso agli atti per coinvolgerli in questa battaglia: zero risposte per quanto riguarda la documentazione, quasi zero sulle posizioni espresse
2. abbiamo chiesto al sindaco  Andrea Checchi e agli Assessori Battocchio e Ginelli un incontro, per verificare INSIEME quali potessero essere le possibili soluzioni che evitassero la cementificazione di un quarto del Pratone. Nessuna Risposta
3. ORA FACCIAMO DA SOLI

Il contenuto della nostra richiesta:

 9 Visite totali

AMPLIAMENTO POLICLINICO: E’ IN LINEA CON LA TUTELA DELLA SALUTE DEI CITTADINI?

Martedì 3 novembre 2020 andrà in scena il Consiglio Comunale di San Donato Milanese e, tra i punti previsti all’ordine del giorno, verrà portata in approvazione la delibera riguardante il “Progetto di ampliamento e riordino del Policlinico San Donato”.
Più precisamente il titolo del punto da votare recita: “Approvazione masterplan e contestuale modifica al piano dei servizi ex art. 9 comma 15 della Legge Regionale 12.2005 e variante, con valorizzazione e alienazione aree a servizi, al piano dei servizi ex art. 95 bis della Legge Regionale 12.2005”.
Tradotto dal burocratese, vuol dire che, approvando il progetto dell’ampliamento del Policlinico, verranno apportate alcune modifiche al Piano di Governo del Territorio (PGT), ovvero allo strumento di pianificazione urbanistica che ha lo scopo di definire l’assetto dell’intero territorio cittadino e che decide quale debba essere la destinazione d’uso delle varie aree presenti in ambito comunale.
Per dirla in maniera ancora più semplice, il PGT dovrebbe mettere in pratica la visione che ha chi governa sullo sviluppo della città. Ad esempio: decidere di non costruire più su aree attualmente libere dal cemento, oppure dove costruire un palazzo e dove fare un parcheggio, o ancora dove realizzare un parco e dove no.

 4 Visite totali,  2 visite odierne

Nasce il Comitato Salviamo il PRATONE

 

NASCE IL COMITATO SALVIAMO IL PRATONE , BALUARDO A DIFESA DELLA QUALITÀ DELLA VITA DEI SANDONATESI

 

Il giorno 24 agosto 2020 alle ore 18.30 presso il Caffè Minerva di San Donato Milanese ( piazzale Supercortemaggiore 3 ) avrà luogo la presentazione ufficiale del costituito Comitato Salviamo il Pratone, nato per volontà delle Associazioni GreenSando & N>O>I

Il percorso civico che ha condotto a tale decisione deriva principalmente dalla presa d’atto che le sfide decisive in campo ambientale e urbanistico che attendono la nostra amata città, vale a dire San Donato Milanese, potranno essere meglio e più compiutamente affrontate se collettivamente consci di ciò che ci si para quotidianamente dinnanzi.

 14 Visite totali,  2 visite odierne

Basta Consumo di Suolo nel SUD MILANO: Greensando sollecita intervento del Parlamento Europeo

L’associazione N>O>I – Network Organizzazione Innovazione, promotrice dell’ Ecomuseo della Vettabbia e dei Fontanili, che ha come obiettivo la valorizzazione, la messa in rete, la tutela del territorio e del patrimonio, vi invita a sostenere, firmare, diffondere nei vostri canali social la petizione europea che l’ Associazione GreenSando ha realizzato, richiedendo di porre fine all’eccessivo uso del suolo nella parte sud di Milano.

FIRMA LA PETIZIONE

 8 Visite totali,  3 visite odierne

GreenSando: Petizione EU per bloccare il consumo di suolo a San Donato Milanese

San Donato Milanese è un comune di cintura di Milano, zona sud est.
Lombardia. La regione che ha consumato e continua a consumare più suolo di tutte le altre.
SDM, come tutte le realtà della città metropolitana e comuni limitrofi, nei passati decenni, è stata oggetto di un selvaggio e spesso non coordinato consumo di suolo.
Per dare qualche cifra, secondo i dati DUSAF, a SDM, dal 1954 al 2015, gli ettari di suolo antropizzato sono passati da 93 a 688, mentre quelli di suolo agricolo si sono ridotti da 1147 a 475. Ad oggi la superficie di suolo antropizzato è del 54%, contro il 7% del 1954.
Attualmente a SDM è in corso la revisione del PGT. Il nuovo PGT pare che recepirà gli interventi previsti nel precedente. In particolare si parla di 4 grossi interventi, su 4 aree attualmente verdi.
Non ostante siano ufficialmente suoli a destinazione d’uso “edificabile”, due di questi appezzamenti sono di fatto suolo coltivato, “sano”, il terzo è prato vergine e il quarto è di suolo bonificato.
Su queste aree insistono convenzioni per edificare da decenni, sempre rinnovate alla scadenza se non prima. Si tratta in tutti e 4 i casi di interventi pesanti, tonnellate e tonnellate di cemento ad impermeabilizzare e distruggere per sempre ettari ed ettari di suolo sano.

 3 Visite totali,  1 visite odierne

greensando

GreenSando: Degrado Bosco Tre Palle e Campagnetta

Come Associazione GreenSando abbiamo provveduto a segnalare all’assessore di competenza del Comune di San Donato Milanese lo stato di degrado in cui si trovano alcuni settori di due importanti aree verdi di San Donato Milanese, il Bosco Tre Palle e la Campagnetta.

In particolare la zona del bosco antistante la Paullese e buona parte del tratto iniziale del futuro Parco Hauser, entrando da Largo Impastato, sono oggetto di costanti riversamenti di rifiuti di ogni genere. 
Auspichiamo che l’amministrazione comunale intervenga prontamente per ripulire le due aree in questione e che presto vengano installate foto trappole per individuare e sanzionare l’inciviltà di alcune persone.
Ci auguriamo inoltre che ci sia maggior controllo anche da parte degli uffici comunali e della azienda che gestisce i rifiuti. 
Noi, come Associazione di volontari, continueremo a segnalare ciò che deturpa il territorio. 

 5 Visite totali,  1 visite odierne

Podcast: Perchè conviene dire basta al consumo di suolo

 Perchè conviene dire BASTA !!! “Consumo di suolo zero: utopia o possibilità?”

Nell’introdurre la serata dedicata ad una discussione sulla domanda “Consumo di suolo zero: utopia o possibilità?” presso lo Spazio della Comunità di San Donato Milanese, Luca Colapaoli ha presentato la neonata associazione GreenSando che si prefigge di svolgere sia attività culturali ed informative, sia di promuovere e sostenere iniziative per la tutela del suolo, del paesaggio e dell’ambiente nel territorio.

 1 Visite totali

greensando

A San Donato Milanese nasce GreenSando

A San Donato Milanese è nata GreenSando, un’associazione di persone che, avendo a cuore la tutela del territorio in cui abitano e del suo paesaggio circostante, hanno deciso di mettere a fattore comune sensibilità, passione “green” e nuove visioni per difendere e valorizzare l’ambiente in cui vivono partendo dalla risorsa più importante a disposizione, oggi a rischio “estinzione”: il suolo.

“Ai più può sembrare strano che si formi una associazione che abbia come punto di partenza la difesa del suolo.” – così esordisce Innocente Curci, presidente di GreenSando. – “In una cittadina come San Donato, che da decenni mantiene lo stesso numero di abitanti, abbiamo assistito al proliferare di nuove costruzioni e a nuove “promesse” di cementificazione del suolo che inevitabilmente produrrà meno spazi verdi, più traffico e maggiori difficoltà ad erogare servizi comunali di qualità.”

 3 Visite totali