Giornata mondiale del rene

9 Marzo: Giornata Mondiale del Rene

9 marzo 2017: Giornata mondiale del rene

Un’occasione per prendersi cura di questi organi silenziosi ma preziosi per la vita

 

In occasione della giornata mondiale del rene, che si celebra giovedì 9 marzo in tutto il mondo, la Fondazione Buccianti Aspremare per la prevenzione delle malattie renali e cardiovascolari, sottolinea la necessità di focalizzare l’attenzione non soltanto sull’adulto, ma su tutto il percorso di crescita dal bambino all’adulto. Nel nostro paese, infatti, esiste una prevalenza di sovrappeso e obesità nei bambini delle scuole primarie segnalato nel 2012 e confermato, sia pure con una lieve riduzione nel 2014, dal Ministero della Sanità. Questo perché i bambini in sovrappeso rischiano più facilmente di diventare adulti in sovrappeso e obesità. E se a queste due sindromi si aggiungono ipertensione e diabete, i soggetti sono più a rischio di eventi cardiovascolari e di malattia renale cronica. L’argomento, infatti, era stato sollevato nella Giornata mondiale 2016 nella quale la Fondazionene Aspremare sottolineava, in collaborazione con l’Associazione bambino nefropatico (ABN) della clinica De Marchi di Milano, la necessità di una maggior attenzione per le malattie renali dei bambini. Seppur meno frequenti che nell’adulto, le malattie renali del bambino sono spesso patologie gravi, con necessità in alcuni casi di ricorrere alla dialisi cronica ed al trapianto renale. Si tratta dunque di patologie croniche che determinano un importante cambiamento dello stile di vita del bambino e della sua famiglia. Sono necessarie frequenti visite ospedaliere, l’assunzione di molti farmaci, restrizioni dietetiche. Si correlano spesso a difficoltà di crescita e bassa statura e non è infrequente che possano rientrare in quadri sindromici più complessi. Di conseguenza le vite di questi piccoli pazienti e delle loro famiglie ne risultano inevitabilmente segnate.