CS:Insieme per San Giuliano

Tutto il gruppo esprime vicinanza al consigliere Patti

Il progetto "Insieme per San Giuliano"nasce il 20 novembre 2014, con una spiccata vocazione territoriale che intende affiancare i partiti tradizionali attraversati da crescenti difficoltà nei rapporti con l'elettorato e attualmente in calo di fiducia nei cittadini.
L'atto costitutivo presentato a Novembre in conferenza stampa elenca tra i promotori i consiglieri Giulio Buscarino, Giuseppe Bruno e Emanuele Patti.
Dopo l'approvazione del Bilancio consuntivo di 10 giorni addietro si è scatenata una ridda di accuse nei confronti del nostro consigliere Emanuele Patti, colpevole secondo alcuni di essere rimasto seduto in Consiglio Comunale e di non aver abbandonato l'aula come hanno preferito fare i consiglieri di opposizione. 

La necessità di una chiamata alla responsabilità

Alcuni fatti successi negli scorsi anni hanno lasciato il Comune di San Giuliano in una situazione di pesante crisi economica con oggettive e crescenti difficoltà a mantenere un accettabile livello dei servizi rivolti ai cittadini. Basti pensare al disastro di Genia che ha fatto si che la maggior parte delle proprietà comunali ( scuole, palestre, campi sportivi, case, etc.) sia oggi in mano ad un curatore fallimentare. ’è chi ha il compito di indagare come questo è potuto succedere e di giudicare gli eventuali responsabili.

Compito della politica deve essere invece quello di guardare avanti con soluzioni concrete che sappiano dare, pur nelle difficoltà, fiducia e speranza concrete a tutta la cittadinanza Insieme per San Giuliano, una nuova forza politica nata dall’incontro di diverse esperienze e attivamente impegnata nella vita Amministrativa, è fermamente convinta che oggi più che mai ci sia la necessità di una chiamata alla responsabilità per tutte le forze politiche che siedono in Consiglio comunale e fuori e che hanno veramente a cuore il bene della città. 

Solidarietà e sostegno all’operato del Presidente del Consiglio Comunale Giocondo Berti

A seguito delle dimissioni dalla carica di vicepresidente del Consiglio Comunale presentate dal Consigliere Giorgio Salvo in data 15 gennaio 2015, la lista civica “Insieme per San Giuliano”, esprime dispiacere per la decisione del consigliere Salvo, eletto nelle file del Movimento 5 Stelle, di non voler più contribuire allo svolgimento dell’attività amministrativa all’interno dell’Ufficio di Presidenza ma allo stesso modo sentiamo forte l'esigenza, di esprimere solidarietà e sostegno al Presidente del Consiglio Giocondo Berti, gratuitamente attaccato nella lettera di dimissioni.

Riteniamo invece significativo esaltare l'impegno da parte del Presidente del Consiglio che senza risparmio porta avanti con ragionevolezza l'organizzazione del consiglio Comunale condividendo il calendario dei lavori tutto ciò muovendosi in un contesto legislativo e normativo in piena evoluzione.

Il consigliere Salvo ha tutto il diritto di fare un passo indietro e abbandonare l'incarico e le responsabilità, ma dare dello “schiavo della giunta” oltre che una mancanza di rispetto nei confronti di una figura istituzionale e di garanzia denota una scarsa attitudine al confronto democratico.