Home » Blog » SEL: Lettera aperta per le prossime Elezioni Amministrative

SEL: Lettera aperta per le prossime Elezioni Amministrative

Cari compagni ed amici, Abbiamo letto in questi giorni appelli di ogni genere e idee di ogni tipo.
Tutti con un unico scopo dichiarato, che coincide pienamente con il nostro: consentire un ricambio amministrativo a San Giuliano Milanese per provare a ridare un futuro alla nostra città.
Se concordiamo sull'intento, e sulla buonafede che lo ispira, lasciateci però dissentire integralmente su metodo e sostanza. Pensiamo infatti che, soprattutto in tempi così bui, non si possano cercare scorciatoie politiciste.
La politica è fatta di idee e impegno, di costanza e approfondimento; deve essere necessariamente duttile ma non può cedere all'improvvisazione o a derive finalizzate all'attacco personale e alla sola scalata del palazzo del potere. Le proposte si costruiscono nel tempo, si approfondiscono negli atti e nei documenti, si discutono tra la gente.
Si costruiscono con la consapevolezza che il contesto nel quale ci muoviamo non si limita ai confini di San Giuliano e che i due livelli, politico e amministrativo, non possono essere separati e sacrificati secondo l'esigenza e le convenienze del momento.  E’ quello che abbiamo fatto in questi anni, senza ambiguità e senza interessi che non fossero quelli, legittimi, della politica e della buona amministrazione. Sempre contro la protervia di chi ha trasformato la libera discussione in Consiglio Comunale in un’interrotta imposizione di atti decisi altrove. Possiamo esserci riusciti più o meno bene, possiamo aver avuto ragione in qualche caso e in altri torto.
Ma sempre in buonafede e senza interessi personali. Anzi rimettendoci del nostro in termini di tempo e denaro (con amarezza siamo costretti a ricordare ad ogni occasione il nostro ricorso al TAR per la vicenda del Servizio di Igiene Urbana).
Per questo non crediamo alle autopromozioni e a soluzioni fantasiose dell'ultimo minuto; per questo ci colpiscono e feriscono proposte che non partono da scelte chiare e precise, e che, in qualche caso, neppure si fermano a riflettere su ciò che è accaduto e perché e, soprattutto, sugli effetti che tali proposte avrebbero se realizzate. Ci colpisce, ad esempio, la disinvoltura con la quale si pensa che i voti a una lista di sinistra possano essere trasferiti in campo avverso con un semplice accordo delle "classi dirigenti", primo o secondo turno che sia.
Un’idea preoccupante che, peraltro, in termini concreti rischia di ottenere risultati opposti a quelli attesi. Noi siamo invece certi che sia necessaria una presenza forte e motivata di sinistra nel prossimo Consiglio Comunale, possibilmente al governo, e comunque in alternativa all’attuale maggioranza e al centrodestra. Per questo abbiamo lavorato sin da ottobre, con l’inziativa “Spazio Aperto”, per una coalizione di centrosinistra, per uno schieramento che si garantisse il cambiamento. Il centrosinistra ha un futuro se non è succube del Partito Democratico, ma soprattutto se dimostra di essere utile per risolvere i problemi, a livello locale come a livello nazionale. Noi intendiamo raccogliere questa sfida, noi vogliamo cambiare partendo da subito.
Vi invitiamo in maniera schietta e franca all'impegno e alla partecipazione alla prossima tornata amministrativa. Vi invitiamo a farlo con Sinistra Ecologia Libertà ma non facciamo della nostra realtà una centralità ineludibile. Per quanto ci riguarda la nostra lista è aperta e al servizio della città, così come la coalizione che ancora, insieme, stiamo costruendo.
Vi invitiamo a candidarvi, a sostenerci vicendevolmente, a produrre idee e cambiamento. Il resto verrà se sapremo renderlo possibile

RecSando non è responsabile su quanto viene pubblicato in questo spazio  dedicato ala DIRETTA ELEZIONI. Tutti gli articoli pervenuti sotto forma di comunicati stampa sono pubblicati integralmentee la responsabilità del contenuto civile e penale è da attibuirsi all''autore

 6 Visite totali,  2 visite odierne