Home » Blog » San Giuliano Milanese Città sempre più solidale!

San Giuliano Milanese Città sempre più solidale!

Evento finale col botto alla Festa della Città, quello dove si è scoperto il “volto più bello”: quello della SOLIDARIETA’. Infatti vi è stata una partecipazione record di cittadini a quello che è ormai un appuntamento annuale nel contesto della festa cittadina, ovvero la cena della solidarietà, che fino allo scorso anno ne apriva  il calendario degli eventi , mentre quest’anno lo ha chiuso.

Sono stati infatti ben 280 i cittadini che si sono  iscritti attraverso le associazioni riunite nella Consulta delle Associazioni Sociali  che ne hanno curato l’organizzazione, -AUSER – AIOSS – AVIS/AIDO – ASSOCIAZIONE SANT’EUFEMIA – ASSOCIAZIONE NAZIONALE CARABINIERI – ASSOCIAZIONE NAZIONALE ALPINI – CROCE BIANCA – BANCO DI SOLIDARIETA’ LEOTTA BIGONI – BOCCIOFILA S.G.SESTESE – LAGO BLU – TIRATORI SPORTIVI – GRUPPO SCOUT BORGOLOMBARDO –SEMPER GIUVIN –  sotto il  Patrocinio dell’Amministrazione Comunale – Assessorato ai servizi sociali –  e la collaborazione del Comitato 7 Parrocchie.
Un super plauso della riuscita della serata, è andato  ai cuochi volontari dell’Oratorio San Luigi e ai circa 25 giovani che hanno servito la cena ai tavoli.
Cena preparata grazie ai numerosi sponsor che hanno fornito prodotti. Per gli antipasti: GALBANI – LAGO BLU – PANIFICIO MEDITERRANEO – PANIFICIO PUGLIESE – PANIFICIO MILESI – PANIFICIO DOLCI SAPORI;
primo (e piatti): CARREFOUR;  – dessert: BINDI
Numerosi gli sponsor che hanno donato articoli per la Lotteria, che da anni è organizzata e curata dall’AVIS: Ipermercato Carrefour – Dolce Idea Panifici Mediterraneo – Matellini – Milesi Pugliese – Carrefour Market – Distico Macelleria Pino – Bar 2M Campoverde Pasticceria Bindi – Pasticceria Cuciniello La Nuova Pasticceria – Fioridea – ARE Sig. Schiavi Paolo – Chic Moda – SIGEA Playa Marina – Mister Phone – Angolo 33 Punto Zero – Abbigliamento Molteni Antica Osteria Rampina – La Sanitaria Salumificio Galbani – Lucarelli Pizzeria Ali Babà – Sig.ra Zaboia Arredamenti Corbetta – Vetreria LAV – Fotografo Cologni – Circolo ARCI Morandi – Cantina I Vignaioli – Vini Sfusi Profumeria del Centro – La Combriccola Cartoleria del Villaggio- Parrucchiera Grazia – Acconciature Costanza Parrucchiere Monteleone Studio G.M. Di Santaniello; mentre altri sponsor hanno fatto donazioni in denaro
Alla fine, detratti i costi per l’acquisto degli alimenti per il secondo e il beveraggio, dovrebbero restare almeno 5/6 mila euro. Ai quali sono stati aggiunti i tremila euro della cena di due anni fa, stanziati e non utilizzati per un progetto non portato a termine. Il totale è tutto a favore del BANCO di SOLIDARIETA’ Leotta & Bigoni, e  va ad aggiungersi ai diecimila aggiudicatisi con un concorso indetto dal Carrefour. L’obiettivo finale è l’acquisto di un furgone a norma per il trasporto degli alimenti che quotidianamente trasportano per la consegna dei pacchi alimentari alle famiglie bisognose della città. Il furgone costa 23.000 euro. NE MANCANO 4.000= e la presidente Monica Ventimiglia spera possano arrivare al più presto, magari da altri volenterosi sponsor.
Due le notizie interessanti comunicate nel corso della serata. Nei suoi saluti, il sindaco Marco Segàla, ha annunciato che in un futuro abbastanza prossimo, alle Associazioni verrà richiesto di impegnarsi per un’altra iniziativa di questo genere, il cui ricavato verrà destinato a un paese coinvolto dal sisma del 24 agosto. Mentre il presidente della Consulta delle Associazioni solidali, nonché di AUSER, Enzo Pasta,  ha annunciato che in sinergia con la Croce Bianca, mettendo a disposizione i loro mezzi -macchine e/o ambulanze –  dal 1° Novembre partirà un servizio per i Sangiulianesi che, a causa dei cambiamenti degli assetti dell’Azienda Sanitaria che  porteranno a tagli di servizi nel distretto di via Cavour, dovranno recarsi a San Donato o a Melegnano per visite o esami e non ne hanno le possibilità di autonomia, soprattutto persone anziane.  L’Assessore Broccanello, ha precisato che il servizio integrato di accompagnamento sarà comunque una convenzione sottoscritta dal Comune e le due Associazioni prima citate. Il servizio dovrebbe essere gratuito per gli utenti, salvo  il rimborso delle spese vive da essi sostenuto.
Ancora una volta insomma, è  il mondo del volontariato che va in soccorso dei più deboli. Una risorsa di inestimabile valore.

Galleria Fotografica
{gallery}https://www.flickr.com/photos/recsando/sets/72157674017712741/{/gallery}
Redazione RecSando Angela Vitanza – Foto Luigi Sarzi Amadè

 87 Visite totali,  2 visite odierne