Home » Blog » Prendiamoci a cuore

Prendiamoci a cuore

PRENDIAMOCI A CUORE…

Era il titolo dato a una Festa Patronale della Città qualche anno fa.
 

E il Grande Cuore di Paolo Schiavi si è preso a cuore la sicurezza degli atleti che frequentano le squadre sportive della Città di San Giuliano. Almeno dal punto di vista della salute del cuore, che qualche volta può fare brutti scherzi. E le cronache ci riportano a casi purtroppo finiti tragicamente proprio per la mancanza in campo di questo “apparecchietto”, ma anche di qualcuno che lo sappia usare.
Tutto è iniziato circa due anni fa, quando all’attuale Presidente del Consiglio Comunale Giocondo Berti, e allora delegato allo sport, venne l’idea di trovare un sistema, come una raccolta fondi, per acquistare un defibrillatore. Qualche tempo dopo, l’idea è diventata quella di dotare tutti gli impianti sportivi cittadini di un defibrillatore. “per la prevenzione e la tutela della salute, laddove si svolge attività fisica e sportiva, e dove più alto è il rischio di patologie cardiache”.

E’ partito cosi il “PROGETTO “SAN GIULIANO CON IL CUORE”. .
{gallery}https://www.flickr.com/photos/recsando/sets/72157648346940533/{/gallery}
E Paolo Schiavi….beh lui ci ha messo il suo cuore, donando addirittura 11 defibrillatori.

Mentre la Croce Bianca Sangiulianese ha messo a disposizione il proprio “Know-how”, organizzando un primo corso di formazione per l’utilizzo di questo apparecchio salva-vita, alla quale hanno partecipato 72 persone che fanno parte delle seguenti Società Sportive Sangiulianesi:

POLISPORTIVA SAN GIULIANO, – A.S.D. ATLETICO SANGIULIANO 1936 -.
S.S. BORGOLOMBARDO – .U.S. ZIVIDO – .A.S.D. SAN MATRONIANO 92 –
A.S. KOR BASKET – A.S.D. NEW FUTURSPORT 2005 – .A.S.D. SAN LUIGI –
TENNIS DEL LAGO.

SOSTIENI LA REDAZIONE RECSANDO

PRENDITI A CUORE UN GIORNALISTA … Adottalo !!


Martedì 4 febbraio in Aula Consiliare gli 11 defibrillatori sono stati consegnati ai dirigenti di queste Società con una sobria cerimonia, alla presenza del Sindaco Lorenzano, del Presidente del Consiglio Comunale Berti, del Responsabile della Croce Bianca Sconfietti , che ha consegnato gli attestati di partecipazione e di abilitazione all'uso delle apparecchiature, e naturalmente di Paolo Schiavi.
E a breve partirà il secondo corso con altri 60 iscritti, perché il progetto prevede anche una seconda fase e possibilmente il coinvolgimento delle strutture private affinché il pronto soccorso sia sempre più a portata di mano.

Questo è un fiore all’occhiello per il Comune di San Giuliano Milanese che è “tra i primi comuni dell'area del Sud Milano a promuovere una diffusione capillare dei defibrillatori sul territorio, recependo le indicazioni che le normative regionali e nazionali stabiliscono in materia”, ha dichiarato Lorenzano nel suo discorso di saluto e soprattutto di ringraziamento a chi ha portato avanti questo progetto, come il Presidente Berti e la Croce Bianca. Una menzione particolare l’ha rivolta a Paolo Schiavi per la generosità e l'altruismo che ha dimostrato donando i primi 11 defibrillatori, che saranno posizionati presso gli impianti sportivi e altri luoghi pubblici della Città.

Grazie di Cuore anche da parte nostra, Sig. Schiavi.

Redazione RecSando Angela Vitanza – Foto Luigi Sarzi Amadè

 32 Visite totali,  2 visite odierne