Paullese devastata dai rifiuti

Paullese devastata dai rifiuti
Oltre a scarti edili e immondizia di ogni genere, ora nelle aree di sosta e ai lati delle strade spuntano anche veicoli abbandonati e materassi.

 

Cittadini non rispettosi di spazi e ambiente continuano infatti a scaricare materiali di risulta, immondizia, scarti di generi alimentari, sacchetti, taniche e addirittura materassi.

Una situazione sempre più preoccupante non solo per lo stato indecoroso agli occhi dei passanti ma anche dal punto di vista sanitario.

 L’odore acre infatti attira animali selvatici di ogni genere gatti, volpi, topi.

Sulla tematica è intervenuto anche l’assessore provinciale Giovanni De Nicola che ricorda ai cittadini noncuranti che è possibile risalire al proprietario dei rifiuti e dunque agli autori di tali comportamenti incivili, i quali potrebbero incorrere in sanzioni che vanno da 300 a 3mila euro e che raddoppiano in presenza di un rifiuto considerato pericoloso, oltre a una denuncia penale che può prevedere fino a un anno di reclusione.