1,076 Visite totali,  4 visite odierne

Parco Treppalle pista da ciclocross

wwf sdm

Si valuta positivamente la recente recinzione della pista da cross per bici da parte dell’amministrazione comunale e la sua presa di posizione per difendere il parco Treppalle, area verde e boscata ad alto contenuto naturalistico e vincolata. La nostra associazione segue la zona sin dagli anni 80, nel 2003-2005 il parco è diventata addirittura un’ oasi urbana del Wwf Italia, contribuendo anche dal punto di vista culturale a rendere questa area nel corso degli anni da zona degradata e abbandonata a un parco naturale riconosciuto da tutti. Può essere significativo ricordare che grazie a Treppalle si sia capito che è possibile avere un grande parco naturale in mezzo all’urbanizzato. 

A proposito della pista da cross, non autorizzata, se da un lato si può capire la necessità soprattutto da parte dei giovani di far fare sport e attività motoria anche in questo periodo di costrizione, si ritiene che chiunque possa concordare che la pista da cross ha di recente assunto dimensioni e impatti non più tollerabili con l’ area boschiva: distruzione del sottobosco, compattamento del terreno in prossimità degli alberi, copertura delle radici con terreno riportato, utilizzo di materiali non pertinenti al bosco per la costruzione e il mantenimento della pista. Il parco Treppalle con il suo bosco è da proteggere e preservare in quanto rappresenta un vero e proprio polmone verde al centro del quartiere a disposizione di tutta la città di San Donato.  

Nell’ottica di conciliare la tutela e valorizzazione del bosco con una sua corretta e attenta fruizione, si auspica da una parte il ripristino del sottobosco e la tutela degli alberi, dall’altra, per  tener conto anche della sopraccitata attività motoria, la pista dovrebbe intendersi, dal nostro punto di vista, come il sentiero che si è formato con il passaggio delle persone e delle bici (vedi i sentieri nella parte alta della collinetta) ma non realizzata alterando il suolo e usando manufatti artificiali come mattoni, pezzi metallici, tavole di legno e altro per creare movimenti, dossi, curve paraboliche non naturali. Inoltre si potrebbero proporre ipotesi di valorizzazione della altra pista, seppur di limitata lunghezza, realizzata nel parcheggio esattamente di fianco della pista oggetto di questa nota. 

Prendiamo atto con piacere quindi della azione dell’amministrazione comunale ( che comunque poteva essere attuata in precedenza) e confermiamo la nostra disponibilità a dare il nostro contributo per il confronto sulle proposte che potranno scaturire, tenendo conto degli aspetti citati in precedenza. 

 

Wwf sud Milano 

logo_bikepoint

Gli articoli di RecSando / Bicipolitana Network sono in linea grazie alle Convenzioni con gli esercizi commerciali che aderiscono al progetto #BikePoint  La mappa interattiva dei #BikePoint presenti sul territorio, viene costantemente aggiornata [visita la #MapHub] Diventa #BikePoint, compila il modulo di adesione
SCONTI E VANTAGGI AI SOCI DI N>O>I / RECSANDO / BICIPOLITANA NETWORKDIVENTA SOCIO

Listen to this article
Listen to
this article
Text to speech by Listencat
Text to speech
by Listencat