Nuova “linfa” per il verde cittadino

Al via interventi di manutenzione su piante, parchi e aree cani per un totale di 60mila euro
 
Potature, sostituzioni e riqualificazioni, nel segno del verde. Dal lunedì 18 saranno avviati una serie di interventi, per un investimento totale di 60mila euro, finalizzati a ripristinare, migliorare e valorizzare il decoro urbano. Il primo lavoro in agenda sarà la potatura di 46 olmi che corrono lungo via Fabiani. Per consentire l’operazione, sulla strada di Metanopoli sarà istituito temporaneamente il senso unico alternato fino al termine dei lavori previsto per venerdì 22 (condizioni meteo permettendo). Sempre in materia di cura del verde è previsto, a febbraio, l’abbattimento di un platano affetto da cancro colorato (ceratocystis fimbriata), fungo parassita virulento e aggressivo. In materia di decoro urbano, invece, si interverrà in diverse zone della città con l’installazione (o, in alcuni casi, con la sostituzione) di alcuni elementi di arredo. Nel dettaglio, in totale saranno posate: 90 panchine, 20 set di panche e tavoli, 6 altalene. È in previsione, inoltre, la sistemazione dei canestri del campo da basket del parco di via Morandi. Altri interventi riguarderanno la cura degli spazi dedicati ai sandonatesi a “quattro zampe”. Per le aree cani di via Pertini e del Bosco Tre Palle, infatti, è prevista la sostituzione dei recinti deteriorati (al posto dei tubolari in legno saranno installate recinzioni in ferro). In concomitanza con i lavori (a Poasco dal 25 al 29 gennaio e a Metanopoli dall’1 al 12 febbraio)  le aree non saranno accessibili. La risistemazione delle recinzioni, inoltre, interesserà anche l’area gioco Iqbal Masih di via Morandi (che vedrà risistemata la propria staccionata con tanto di cancelli di accesso), la pista ciclabile tra San Donato e San Giuliano (riparata in concomitanza di una curva a gomito) e, successivamente (tra marzo e aprile), il parco giochi di via Jannozzi, le aree verdi di via Maritano (adiacente alla Casa dell’acqua), piazza della Pieve e presso Cascina Tecchione.
 
A tutela del decoro, ma anche della sicurezza, prosegue, infine, l’attività di monitoraggio delle sponde del Laghetto di via Europa attraverso sondaggi geognostici e con l’installazione di inclinometri, strumenti che posizionati nel terreno consentono di verificarne la stabilità.

 6 Visite totali,  2 visite odierne