Skip to content

 23,937 Visite totali,  5 visite odierne

Nota congiunta dell’ intero Consiglio Comunale

CS SDM

A seguito dei fatti occorsi in città con l’imbrattamento di un tabellone informativo con frasi ingiuriose nei confronti del Sindaco Andrea Checchi, con la presente siamo a divulgare un comunicato firmato da tutti i consiglieri comunali.
È sempre complesso scegliere se intervenire dopo atti di grave mancanza di rispetto personale ed istituzionale come quello a cui, purtroppo, abbiamo assistito questa domenica. Si è sempre un po’ presi nel mezzo. Da un lato c’è la voglia di dire che le cose non dovrebbero funzionare così, che esiste una politica differente, capace di dibattere, anche aspramente, ma sui contenuti e sulle idee e soprattutto nel campo comune del massimo rispetto delle persone e delle istituzioni. Dall’altro c’è quella sensazione sgradevole di dar voce e risalto a vicende brutte che non dovrebbero avere dignità di essere riportate in nessun canale di comunicazione formale o informale, ma, molto semplicemente, condannate da qualsiasi soggetto politico o della società civile, indipendentemente dalle proprie convinzioni ed ideologie.
Purtroppo pubblicando sui social le foto di un muro imbrattato con scritte offensive verso il nostro Sindaco, Andrea Checchi, altri hanno scelto per noi.

Ci troviamo dunque costretti a condividere due osservazioni:

 

  1. Le più elementari norme di convivenza civile suggeriscono che, ad Andrea Checchi, così come a qualsiasi altro individuo, è dovuto rispetto. Si tratta di una considerazione che, in un mondo normale, dovrebbe essere scontata ma evidentemente così non è.
  1. Andrea Checchi è un Sindaco e dunque un uomo delle istituzioni. Chi lo insulta insulta direttamente l’istituzione che l’uomo rappresenta. Non si tratta dunque soltanto di un’offesa personale (già di per sé molto grave), ma di un attacco al sistema democratico che la persona incarna.

La condanna ad atti di questa natura, indipendentemente dal colore politico della persona che ricoprirà quella carica, sarà sempre assoluta da parte nostra.

Il clima di odio sociale dilagante fa male alle istituzioni e alla democrazia. Ma prima di tutto fa male alla città e ai cittadini

 

San Donato Milanese, 10 gennaio 2022

 

                                                                                   Il Presidente del Consiglio Comunale

                                                                                                   Matteo Sargenti

 

I Consiglieri

Paola Alessandrini, Carlo Barone, Bruna Biagioni, Luca Biglino, Rocco Braccolino, Giacinto Calculli, Francesca D’Ingianna, Vincenzo Di Gangi, Giovanni Di Pasquale, Gina Falbo, Alessandro Fattorossi, Matteo Gazzola, Cesare Loris Mannucci, Luca Nodari, Marco Pagliotta, Giacomo Paiano, Andrea Pasqualini, Renzo Polli, Francesco Puliti, Rita Ubertini, Luca Vassallo, Annamaria Volpi e Muntaha Wahsheh.

logo_bikepoint

Gli articoli di RecSando / Bicipolitana Network sono in linea grazie alle Convenzioni con gli esercizi commerciali che aderiscono al progetto #BikePoint  La mappa interattiva dei #BikePoint presenti sul territorio, viene costantemente aggiornata [visita la #MapHub] Diventa #BikePoint, compila il modulo di adesione
SCONTI E VANTAGGI AI SOCI DI N>O>I / RECSANDO / BICIPOLITANA NETWORKDIVENTA SOCIO