Mixomatosi, nessun pericolo per le persone

La malattia che colpisce le colonie di leporidi non rappresenta un rischio per i cittadini 
 
A seguito delle numerose segnalazioni, ricevute da sandonatesi preoccupati dalla recente moria di coniglietti visibile in alcune zone della città, l’Amministrazione desidera rassicurare la cittadinanza: il Mixomavirus che sta colpendo le colonie selvatiche non costituisce un pericolo per l’uomo. La mixomatosi è una malattia che, in natura, compare ciclicamente affliggendo conigli e lepri. Non si trasmette alle persone o ad altre specie animali né direttamente né consumando carni infette (per maggiori informazioni rimandiamo al sito: www.asl.milano.it).

 
«Ringraziamo i cittadini che, anche attraverso queste segnalazioni, ci aiutano a monitorare e ad avere cura del nostro territorio», commenta l’Assessore Andrea Battocchio, «in questo caso, voglio rassicurarli sul fatto che non esistono rischi per la loro salute né per quella di animali da compagnia come cani e gatti. Mentre i coniglietti domestici, potenzialmente esposti al contagio (specialmente se tenuti in giardino) possono essere salvaguardati con un semplice vaccino annuale dal proprio veterinario».