Home » Blog » Melegnano: incendio doloso distrugge la vetrina di un negozio

Melegnano: incendio doloso distrugge la vetrina di un negozio

Si tratta del terzo episodio sospetto ai danni di un esercizio commerciale a Melegnano, dopo il rogo della tabaccheria e i colpi di pistola contro una vetrina.

Un rogo di matrice dolosa ha devastato la vetrina di un negozio di prossima apertura a Melegnano, sito all’angolo tra le vie Vittorio Veneto e Carmine.
Tutto è accaduto nella notte tra martedì 7 e mercoledì 8 ottobre, quando le fiamme hanno iniziato a divampare, squarciando il buio notturno.
A dir poco provvidenziale si è rivelato l’intervento dei carabinieri melegnanesi che, in quegli stessi istanti, erano di pattuglia in via Vittorio Veneto. Una volta giunti in loco, i militari hanno immediatamente allertato i vigili del fuoco che, in arrivo da Milano e Pieve Emanuele, si sono messi all’opera per domare le fiamme. Fortunatamente il rogo è rimasto circoscritto all’ingresso del negozio, ancora in attesa di aprire i battenti, senza peraltro espandersi ai piani superiori del condominio in cui è collocato. Il ritrovamento di liquido infiammabile sul marciapiede antistante ha subito permesso agli investigatori di comprendere come le fiamme fossero state originate da un atto doloso.
Alla luce di ciò, sale a 3 il computo degli episodi sospetti ai danni di altrettanti esercizi commerciali di Melegnano negli ultimi mesi. Nello scorso febbraio, infatti, uno spaventoso rogo, sempre di matrice dolosa, aveva praticamente distrutto la tabaccheria sita tra le vie XXIII marzo e Castellini.
All’inizio di settembre, invece, 5 colpi di pistola erano stati esplosi all’indirizzo della vetrina di un negozio di via Lombardia, anch’esso in fase di ristrutturazione e in procinto di aprire. Alla luce di tutto ciò, l’Amministrazione ha invitato la cittadinanza a non cadere negli allarmismi e a lasciar lavorare gli inquirenti.

 7 Visite totali,  2 visite odierne