CS FI: Rischio Moschea a San Donato

RISCHIO MOSCHEA A SAN DONATO, LUSETTI, FORZA ITALIA:  PRIMO REGALO DI PISAPIA ALLA METROPOLI E’ LA MOSCHEA. SE IL BUON GIORNO SI VEDE DAL MATTINO STIAMO FRESCHI

“Questa città metropolitana non poteva iniziare in maniera peggiore”. Così esordisce Manolo Lusetti, consigliere comunale e coordinatore di Forza Italia a San Donato Milanese; e prosegue: “Prendiamo atto con rammarico e preoccupazione che il Sindaco Pisapia intende iniziare il suo mandato da responsabile metropolitano imponendo ad altri comuni scelte scomode per Milano. Se Pisapia credesse nel progetto moschea non proporrebbe un’area periferica, che è all’atto pratico parte integrante di San Donato, quasi per nascondere la sorpresa. La cosa ancor più grave -prosegue Lusetti- è che tutto ciò avvenga senza il minimo confronto con l’Amministrazione sandonatese che si troverà di fatto a dover gestire questo problema di sicurezza locale. Questo dimostra come Forza Italia avesse ragione fin da subito rilevando nell’attuale Legge Delrio un pericolo democratico ed amministrativo per tutte le comunità locali delle province italiane: ci hanno tramutati in sudditi dei capoluoghi.

 L’arroganza che l’Amministrazione Pisapia dimostra in questa circostanza ci impone massima attenzione nella stesura dello Statuto Metropolitano, per costruire una Città Metropolitana democratica, nella quale il Sindaco sia eletto e non imposto per legge; solo così potrà essere una figura che lavori per garantire gli interessi di tutti i Cittadini e non solo di una parte. Prepareremo immediatamente una petizione popolare e se necessario -conclude-  andremo tutti a protestare davanti a Palazzo Marino”.