Home » Blog » Le competenze non-formali e il mondo del lavoro

Le competenze non-formali e il mondo del lavoro

Lunedì 19 la Provincia presenta a San Donato Attitude, progetto sperimentale per la valorizzazione professionale delle esperienze di volontariato
 
Lunedì 19 maggio in Sala consiliare sarà presentato ATTITUDE, la proposta progettuale con cui la Fondazione Politecnico di Milano, l’AFOL Sud Milano, la Fondazione Don Gnocchi e il Ciessevi (centro servizi delle associazioni di volontariato operanti nella provincia) hanno vinto l’avviso pubblico per l’attuazione di percorsi di valorizzazione e certificazione delle competenze acquisite in attività di volontariato, traducendo in effetti concreti le disposizioni regionali sulla riforma del sistema di istruzione, formazione e lavoro.  
Grazie al progetto, circa cento volontari saranno seguiti nelle procedure di riconoscimento, da parte della Regione Lombardia, delle abilità che hanno appreso nel contesto associativo di riferimento. Saranno così valorizzate le competenze acquisite e che altrimenti andrebbero perdute, perché non codificate in un sistema formale di qualifiche. Si tratta dunque di un’opportunità unica per recuperare un capitale professionale altrimenti inespresso e trasformarlo in una risorsa concreta per il mercato del lavoro. Un’operazione di cui beneficeranno i giovani in cerca di occupazione – che vedranno riconosciute anche quelle capacità trasversali maturate al di fuori del contesto scolastico –; i lavoratori – la cui attività extralavorativa verrà valorizzata nel percorso di crescita professionale; le associazioni – che verranno identificate come luogo di formazione alternativo –; le imprese – che potranno disporre di profili professionali più completi; i cittadini, che potranno avere garanzie sulla qualità dei servizi prestati dai volontari.
 
Durante l’evento, che inizierà alle 15 e terminerà alle 18, verranno presentati le premesse, i contenuti e gli autori del progetto − che sarà sperimentato anche sul territorio di San Donato − con l’obiettivo di sensibilizzare cittadini, autorità e mondo produttivo affinché l’iniziativa possa tradursi in un impatto positivo sull’occupazione.

 13 Visite totali,  4 visite odierne