603 Visite totali,  1 visite odierne

La Tecnologia al servizio della sicurezza

CS SDM

La Polizia Locale ha ottenuto un finanziamento regionale per l’acquisto di dash e bodycam.
E, a breve, il semaforo di via Moro sulla Paullese sarà videocontrollato

SANDONATOMILANESE

Più tecnologia per avere maggiore sicurezza in città. Di recente il Comune si è visto assegnare un contributo regionale finalizzato ad ampliare le dotazioni tecnologiche a disposizione della Polizia Locale. La richiesta partita in direzione di Palazzo Lombardia era per finanziare l’acquisto di dash e bodycam, strumenti da installare sulle macchine e sulle divise degli agenti con l’obiettivo di consentire a questi ultimi di svolgere le loro attività in sicurezza, potendo documentare sempre la legittimità delle loro azioni garantendo ai cittadini la massima trasparenza dell’operato della PL. La Regione, che ha approvato il progetto, trasferirà al nostro Ente 20mila euro A questi, per poter perfezionare la dotazione, saranno sommati circa 15mila euro di fondi comunali.

Per effetto del trasferimento si procederà all’acquisto di 25 bodycam, modello Motorola VB400, da assegnare come dotazione individuale a ogni agente. Tra le principali caratteristiche degli apparecchi figura la possibilità di inserire un sensore nella fondina che invia una notifica alla centrale operativa qualora venga estratta l’arma da fuoco. Prevista inoltre la possibilità di trasmettere e la visualizzare le immagini “live” utilizzando come hotspot gli smartphone di servizio. Le dashcam acquistate, invece, saranno 5 e verranno installate su tutti i veicoli in dotazione alla Polizia Locale. Le videocamere da cruscotto, con sensore di immagine ad alta risoluzione, registreranno tutti i percorsi effettuati da ogni pattuglia in servizio, con la possibilità di estrapolare le immagini necessarie per le attività di accertamento e di indagine.

Sempre in materia di tecnologia al servizio della sicurezza, in questo caso stradale, sarà l’intervento che nelle prossime settimane interesserà il semaforo sulla Paullese all’altezza di via Moro. Nell’ultimo biennio sono stati una trentina gli incidenti rilevati sul tratto sandonatese della Provinciale. Uno dei punti nevralgici è risultato essere quello rappresentato dalla intersezione più a nord, dove, negli scorsi mesi, purtroppo, si è verificato anche un incidente mortale. Il semaforo sarà dotato di impianto di videocontrollo in grado di individuare e avviare in automatico l’attività sanzionatoria per quanti attraverseranno l’incrocio con il rosso, un azzardo che ai contravventori costerà 167 euro nel caso di passaggio in orario diurno e 222 di notte, oltre a sei punti decurtati dalla patente. Ma quest’ultima potrà anche essere sospesa, da uno a tre mesi, se nell’arco di un biennio l’infrazione sarà commessa più di una volta. Un deterrente che consentirà di elevare la sicurezza in uno snodo importante per la viabilità di tutto il sudest Milano. Con questo obiettivo, lo stesso intervento, nei prossimi mesi, interesserà anche il semaforo all’altezza di via Gela e quello di Via Emilia all’intersezione con la Via Parri.

In questi giorni, inoltre, dal Comando è partita la richiesta per un contributo regionale finalizzato a cofinanziare l’acquisto di due dispositivi mobili, da installare sulle pattuglie, in grado di connettersi in tempo reale al sistema di videosorveglianza dei varchi per potere gestire l’accertamento su strada delle violazioni alle restrizioni relative al piano regionale di qualità dell’aria. Grazie alla connessione con i database nazionali, a partire dalla targa rilevata dalle telecamere, sarà possibile avere in presa diretta l’analisi delle classi ambientali, l’omologazione, l’alimentazione e i dettagli tecnici dei veicoli transitati. La fornitura includerà anche due targa scanner in grado di individuare, tra l’altro, mezzi rubati, non assicurati o non revisionati.

«Il progressivo impiego della tecnologia – spiega il Sindaco Andrea Checchi – contribuirà a rendere più sempre capillare ed efficace il controllo del territorio. Questo andrà di pari passo con il rafforzamento dell’organico della Polizia Locale che, da inizio giugno, conta due agenti in più, ai quali da metà mese si sommerà un nuovo arrivo. Nel corso dell’estate, poi, è programmato anche l’impiego di un nuovo ufficiale».

logo_bikepoint

Gli articoli di RecSando / Bicipolitana Network sono in linea grazie alle Convenzioni con gli esercizi commerciali che aderiscono al progetto #BikePoint  La mappa interattiva dei #BikePoint presenti sul territorio, viene costantemente aggiornata [visita la #MapHub] Diventa #BikePoint, compila il modulo di adesione
SCONTI E VANTAGGI AI SOCI DI N>O>I / RECSANDO / BICIPOLITANA NETWORKDIVENTA SOCIO