Home » Blog » La Parrocchia di San Giuliano Martire accoglie una famiglia di profughi …

La Parrocchia di San Giuliano Martire accoglie una famiglia di profughi …

…come da richiesta di Papa Francesco all'Angelus del 6 settembre 2015: "Ogni parrocchia ospiti una famiglia di profughi". "Alla luce della richiesta del Pontefice di accogliere una famiglia di profughi per ogni parrocchia,  il nostro  decanato, composto da 13 parrocchie, ha pensato  di accettarne la sfida".

Erano queste le parole di Don Luca Violoni, decano di San Donato-San Giuliano,  alla conferenza organizzata il 29 ottobre successivo,  dal titolo "Migrazioni e conflitti all'origine di un dramma", per sapere qualcosa di più di quanto succede nei luoghi di partenza di questi esseri umani  disperati.  Tra loro anche  professionisti , studenti o imprenditori, che sarebbero sicuramente rimasti nel  loro paese, se non si fossero sentiti  minacciati di morte, e invece sono costretti a fuggire .
Sono  passati 15 mesi, e l'annuncio si è concretizzato  con l'arrivo di questa giovane coppia nigeriana, in attesa di una bambina che nascerà a maggio e si chiamerà Armony. Il giorno di presentazione alla comunità  non poteva essere più appropriato. Nel calendario Ambrosiano si celebra infatti oggi  la "Festa della Sacra Famiglia". Al termine della messa domenicale, don Luca Violoni ha chiamato sull’altare i due giovani, che si chiamano Destiny e Endurance, e li ha presentati ai fedeli presenti che li hanno accolti con un applauso. Non si sa quanto si fermeranno loro o quanto si potranno fermare, avendo loro lo status di rifugiati,  ha aggiunto don Luca, ma ormai il percorso di adesione alla richiesta di Papa Francesco è aperto. Per ora benvenuti, sietea casa, in famiglia. La coppia è arrivata in Città attraverso l'organizzazione della Caritas Ambrosiana,  che per queste iniziative  si avvale della collaborazione della Cooperativa "Farsi Prossimo ONLUS". Sarà ospitata presso un'appartamento di  proprietà della Parrocchia. Dal momento della conferma dell'arrivo, c'è stato un passaparola tra le famiglie, per donare beni di prima necessità. La giornata di festa la trascorreranno in parrocchia insieme alle famiglie che per l'occasione hanno organizzato un pranzo di condivisione.

{gallery}https://www.flickr.com/photos/recsando/sets/72157677957663321/{/gallery}
Redazione RecSando Angela Vitanza
 

 18 Visite totali,  2 visite odierne