Home » Blog » La Giunta ha approvato il Piano di recupero del Borgo di Carpianello.

La Giunta ha approvato il Piano di recupero del Borgo di Carpianello.

L'assessore alle opere pubbliche Mario Oro: “è una decisione di portata storica. Finalmente si passerà dalle parole ai fatti”.
San Giuliano Milanese, 23 Giugno 2014 – Il Piano di recupero relativo al Borgo di Carpianello diventerà realtà: la Giunta ha approvato una delibera che consentirà di avviare l'inizio delle opere.
“E' una decisione di portata storica: da anni si attendeva il recupero del Borgo di Carpianello. Finalmente si passerà dalle parole ai fatti.
Ci sarà una particolare cura rivolta al mantenimento e alla conservazione degli ambiti storici e artistici del Borgo.
Non sono gli unici aspetti innovativi e di rilievo: ci saranno novità importanti anche per quanto riguarda la viabilità e la circolazione.

Cambierà il volto della zona, nel rispetto di ciò che il passato del nostro territorio ci ha tramandato.
Altro elemento di non poco conto: le opere pubbliche avverranno in concomitanza con gli interventi privati, non a seguire.
Concretezza e progettualità: il programma dei lavori rispetta l'indirizzo che questa Amministrazione sta realizzando. E' la conferma di Cambiamo passo”, ha commentato l'assessore con deleghe a urbanistica, edilizia privata, opere pubbliche Mario Oro.
Il Piano di recupero del Borgo di Carpianello prevede più azioni:
Le Opere
– Si procederà al risanamento conservativo degli edifici di valore storico preminente; in particolare, gli interventi interesseranno il vecchio mulino e parte degli edifici adiacenti alla via Bossi.
– Le attività di recupero riguarderanno anche le vecchie stalle e i fienili.
– Alcuni manufatti di scarso interesse storico verranno demoliti e ricostruiti.
Viabilità e circolazione
– Per quanto riguarda le opere di urbanizzazione, verrà realizzata la
riqualificazione di vari tratti delle seguenti vie: Ferrari, Bossi, Carpianello.
– Ci sarà una nuova via di collegamento tra via Bossi e via Collodi.
– La riqualificazione di via Collodi comporterà la realizzazione di una doppia corsia e il rifacimento delle due rotatorie.
Formulando le apposite controdeduzioni, il provvedimento ha tenuto conto delle osservazioni pervenute da parte di Italia Nostra, cogliendone il valore collaborativo.
Il prossimo passaggio di tipo tecnico legato al Piano di recupero del Borgo di Carpianello sarà la sottoscrizione della apposita convenzione attuativa.

 52 Visite totali,  2 visite odierne