La fiaba ha una sua vita propria; i suoi personaggi sono gli amici che incontri

Come una fiaba, si potrebbe iniziare cosi…c’era una volta e per fortuna c’è ancora, la voglia di essere parte della vita di qualcun altro.

Il pensiero immediatamente vola e si posa su una comune vita famigliare…. ma non è solo questo.
Essere vivi e sentirsi parte di questo mondo, vuol dire includere anche chi è oltre la nostra sfera affettiva, ma che ne entra a pieno titolo.

La fiaba ha una sua vita propria; i suoi personaggi sono gli amici che incontri, come ad esempio lo scorso 3 luglio, ad una pizzata per festeggiare la chiusura degli incontri del gioco delle bocce … Ai vari tavoli si incontrano gli sguardi, i sorrisi e si manifestano i racconti si manifestano tra i volontari (che nonostante l’impegno e la dedizione vogliono rimanere anonimi) e i giocatori: L’atmosfera è piacevolissima e qualcuno si sofferma a pensare che “la normalità è un concetto astratto e dogmatico, perché si nutre solo dei propri simili, lasciando fuori chi non gli assomiglia, è incapace di cambiare, di evolversi, perché rimane attorcigliata su se stessa, ma la stessa parola è fuorviante, mal usata”.

Ma per fortuna c’era e c’è chi ama abbattere i muri e vivere quella normalità che può nascere solo dalla differenza che arricchisce quella parte che chiamiamo anima, tra pizze, bibite e graditissimi omaggi, compresa una sfavillante medaglia ai ragazzi e ragazze della Fondazione Piatti di Melegnano, quelli di AIOSS e della Residenza S.D. Mate Gratiae di Milano, ancora una volta, i protagonisti, hanno arricchito il cuore di molti, la loro naturalezza, allegria e semplice voglia di stare insieme ha dato modo di credere che le fiabe prendono spunto dalla vita reale e la loro continuerà…….
C’era una volta e per fortuna c’è ancora chi, come gli amici del gruppo Tartaruga, la bocciofila S.G. Sestese, con i suoi volontari faranno di tutto perché la parola fine, non venga mai scritta.

 


Gli articoli di RecSando / Bicipolitana Network sono in linea grazie alle Convenzioni con gli esercizi commerciali che aderiscono al progetto #BikePoint

 

Galleria Fotografica
{gallery}https://www.flickr.com/photos/recsando/sets/72157685812648676/{/gallery}

Gina Greco – Redazione RecSando
Luigi Sarzi Amadè – Fotografia