La fiaba del coniglietto curioso …

LA FIABA DEL CONIGLIETTO CURIOSO – Un Pensiero per A.I.O.S.S.

"Nella tranquilla e amena cittadina sotto la zolla, vive in armonia un branco di conigli bianchi; fra questi c'è l'allegra famigliola detta "Orecchie Nere", composta da papà Pippo, mamma Brilla e i quattro figli: Modestina, Sonnecchione, Favilla e Furbetto. Quest'ultimo lo è di nome e di fatto; un giorno, preso da grande curiosità, accortosi di uno spiraglio verso la superficie, decide di esplorare il mondo esterno e da qui comincia il suo viaggio. La sua avventura lo porterà a conoscere nuovi amici ed alla scopertà delle sue origini."

Una storia per tutti, in grado di coinvolgere i più piccoli e i più grandi, capace di risvegliare l'innata curiosità che è in ognuno di noi e a portare gli adulti, presi dalla frenesia del quotidiano, a guardare con occhi più "ingenui" il mondo. I bimbi possono colorare i disegni che vi sono all'interno del libro, facendo scoprire ai più grandi di che colore sono i loro sogni.
Nel presentarne il progetto che ne sarebbe diventato, martedì 22 settembre in una bella sala del Grand Visconti Palace a Milano, Gina Greco ha raccontato, secondo me, i momenti più belli della stesura, ovvero l'allegria e le risate che scaturivano man mano che rileggeva quanto scritto. E poi, letta dalla persona giusta che l'ha apprezzata per i valori che trasmetteva pur essendo una fiaba, ha preso forma il progetto, che non poteva essere che a sfondo solidale. Come è nell'indole della scrittrice. Le sue capacità di relazionarsi in maniera positiva, han fatto sì che incontrasse persone che si sono rese disponibili a supportarla. La Fiaba è diventata audiolibro, dove a recitare le avventure dei coniglietti sono personaggi provenienti dal giornalismo e dallo spettacolo, che conosciuto il fine dell'iniziativa hanno aderito al progetto, per il solo piacere di donare: Mat Belmondo, Ale e Franz, Luca Cassol, ICIO de Romedis, Monica Magnani. E inoltre, Chiara Saini, Giuseppe Sofia Micaela Redenti e Chiara Mastellaro per le illustrazioni. Alle parole è stato aggiunto un arrangiamento musicale curato da Diego Lana, imprenditore sangiulianese nel campo musicale. Ne è così nato un CD da allegare al libro.
L'ultima perla di questa opera fantastica, è l'autore che ne ha redatto la la Prefazione, ovvero il Sangiulianese Cardinale di Santa Romana Chiesa, Francesco Coccopalmerio, che definisce la storia una favola positiva, intrisa dei valori della passione della ricerca della verità e dell'amicizia.
Mariangela Galliena, l'amica di Gina, è….la Presidente dell'Associazione che a San Giuliano dal 1999 si prende cura di soggetti svantaggiati, e ne ha fondato un'Associazione, l'A.I.O.S.S. con l'intento di fornire a ragazzi in situazione di svantaggio socioculturale e di handicap, in età post-scolare, un supporto continuato formativo e ricreativo. Ed è a questa Associazione, che tra le esigenze ha anche quella di acquistare un pulmino per il loro trasporto , che andrà l'intero ricavato della vendita dei libri. Per Informazioni per l'acquisto: A.I.O.S.S.- Tel: 0298241931-www.aioss-lameta.i
Gina Greco, ex sindaco di San Giuliano Milanese, ha da poco fatto la sua entrata nel mondo della narrativa; il suo esordio da scrittrice nel 2014, partecipando ad un concorso con una novella breve, "Il sogno rimasto sulla Collina", ricevendone un Diploma d'Onore.
Redazione RecSando Angela Vitanza