Home » Blog » L’Amministrazione incontra i comitati: Comitato del Villaggio S.G.

L’Amministrazione incontra i comitati: Comitato del Villaggio S.G.

 

E’ l’ultimo nato in Città. E’ il Comitato del Villaggio, Quell’agglomerato di villette costruite intorno al1975, attraversando il vialone Della Repubblica, a cui man mano si sono aggiunti i palazzi e i negozi. Dal 2000 è poi arrivata la zona residenziale a ridosso di Carpianello, costeggiata dalla strada che porta da S-Donato Monticello fino alla via Trieste. Molte unità abitative, pochi servizi, pochi negozi, una scuola materna e una elementare. Per la popolazione più anziana, disagi nei movimenti in mancanza del mezzo di trasporto proprio. Meno male che il giovedì c’è un mercatino sul viale, e meno male che ci sono aziende alimentari che effettuano il servizio a domicilio. Certo…gli abitanti delle villette magari hanno l’orticello… Ma la costituzione di questo Comitato si è resa urgente per altre problematiche, a passo con i tempi! Ovvero la sicurezza della zona. Se non ricordo male, alla nascita, si chiamava Villaggio Famiglia. E questo potrebbe dire molto. Gli abitanti avevano costituito, senza nulla di cartabollato, una sorta di villaggio solidale tra loro, si conoscevano tutti, le luci bastavano, Viale della Repubblica sembrava oggi nei giorni festivi, poche macchine in giro, anche per la crisi petrolifera che si era abbattuta sul mondo intero. L’amministrazione, prima dell’incontro presso la scuola Cavalcanti, presenti oltre un centinaio di persone del triangolo “Villaggio/Carpianello/Repubblica” di giovedì scorso, ha fatto i compiti a casa, come suol ripetere in questi giorni il Sindaco Lorenzano parlando del periodo da quando è diventato primo Cittadino. Dunque nella prefazione, con il supporto di SLIDES proiettate, si è vista la zona vista dall’alto, con i punti più problematici messi in risalto, partendo dalla zona piscina con tutti i grossi problemi ad essa legati, sia per la storia del centro natatorio, (di cui si parla ormai da una decina di anni, più volte in punto di partenza e sempre rimandato per motivi che arrivano sempre più all’assurdo: ditte costruttrici inadempienti, appalti e gare finite non si sa dove, e poi…immancabilmente si arriva a Genia, e non c’è bisogno di scrivere ancora le stesse storie). fino al terreno della discordia intorno all’area ex-maneggio, dove c’è di mezzo Procura, Tribunale, Avvisi di Garanzia, Genia e ……..bisogna attendere gli eventi. Per cui l’attenzione può concentrarsi su marciapiedi, illuminazione viabilità sulla “tangenziale esterna di cui prima” e alta velocità sul viale, e sicurezza. Due ore di dibattito, con domande e richieste che i presenti hanno potuto fare compilando un questionario consegnato all’ingresso, che vertevano tutte sui sopracitati temi, e gli Assessori competenti, Oro per e opere pubbliche e trasporti, e Piraina alla sicurezza e Ambiente , oltre al sindaco, hanno risposto a quanto pare in modo esauriente, se Ketty Lorusso, una rappresentante del gruppo promotore del Comitato del Villaggio ha successivamente rilasciato le seguenti dichiarazioni:
“Il Comitato ha apprezzato la volontà da parte dell’amministrazione di voler ascoltare le esigenze dei cittadini, con gli incontri con alcuni suoi rappresentanti e con incontri aperti a tutti. Abbiamo riscontrato una certa disponibilità da parte dell’amministrazione ad attivarsi per risolvere l’emergenza sicurezza e furti, attivando un servizio di pattugliamento da parte della polizia locale. Nel percorso di collaborazione tra amministrazione e comitato di quartiere, quest’ultimo ha presentato una lista di segnalazioni riguardanti la
realizzazione di opere che avrebbero consentito di mettere in sicurezza zone attualmente prive di illuminazione, o opere che avrebbero consentito di rendere più vivibile il quartiere.
Durante Amministrazione in città il sindaco e la sua giunta si sono presi una serie di impegni in merito ai lavori da realizzare già in questa primavera e comunque entro la fine dell’anno.
Si parla dell’ illuminazione del campetto di calcio dietro via Giust, alla manutenzione dei lampioni non funzionanti nella pedonale che collega via Prati con via Risorgimento, nell’ultimare la stradina pedonale che collega via Ungaretti con la scuola Cavalcanti ed infine la manutenzione e realizzazione di un adeguato marciapiede di collegamento tra via repubblica e la scuola Cavalcanti.
Ci auguriamo che questi impegni abbiano il giusto seguito. Il Comitato inoltre parteciperà al processo di consultazioni realizzato dal Sindaco con tutte le forze rappresentative della città, auspicando che si possa
lavorare insieme per il bene del quartiere e della città.”

Redazione Recsando Angela Vitanza – Foto Luigi Sarzi Amadè.

Galleria Fotografica:

{gallery}00634_comitato_sgm{/gallery}

 58 Visite totali,  2 visite odierne