Indagine 2017 Citizen Satisfation: il gradimento sui servizi alla città e la qualità della vita a San Giuliano

ll Comune di San Giuliano Milanese ha commissionato alla società Sylla Srl l’effettuazione dell’indagine di citizen satisfaction*.
Il sondaggio, svoltosi nella seconda metà dello scorso mese di dicembre, ha coinvolto un campione di 500 cittadini maggiorenni, proporzionale per genere e fascia di età, e ha riguardato numerose tematiche, tra cui: il giudizio sulla qualità della vita, la relazione tra i cittadini e l’Amministrazione Comunale, la conoscenza e la soddisfazione verso i servizi comunali, il rapporto dei cittadini con le nuove tecnologie. Lo scenario che emerge anche grazie alla comparazione con le precedenti indagini è globalmente positivo, con molte aree che mostrano una soddisfazione stabile nel tempo e alcune in misura minore contraddistinte da margini di miglioramento.
Quasi sette cittadini su dieci, affermano di vivere molto o abbastanza bene a San Giuliano, anche se la percezione di cambiamento nel tempo non è positiva confermando un trend già emerso nelle precedente rilevazione in termini di peggioramento della qualità della vita. Ciò si deve in primis alla percezione generale di insicurezza espressa dagli intervistati, che colloca questo tema ai primi posti tra le priorità da affrontare (dopo la manutenzione strade e prima di traffico e viabilità). Il giudizio dei cittadini sul lavoro della Giunta è positivo (voto medio, 6,6).  Anche il parere espresso sui vari servizi erogati dal Comune (Tributi, Sociali, Educazione) è globalmente favorevole, senza particolari discostamenti rispetto al 2015. Nel dettaglio, i vari servizi indagati superano la sufficienza, con l’Anagrafe che si conferma al primo posto (voto medio, 7,2), seguita dall’Ufficio Relazioni con il Pubblico (6,8). Per i servizi culturali e del tempo libero si registra un aumento del livello di conoscenza tra i cittadini e un gradimento stabile che si attesta al 6,7; una stabilità delle valutazioni rispetto al 2015 anche per il servizio di raccolta rifiuti che ottiene un 6,6. L’unica eccezione è la Polizia Locale, che si mantiene vicino alla sufficienza senza però raggiungerla (voto medio 5,9). Un elemento di novità, rispetto ai risultati del 2015, è rappresentata dalla crescita del livello di notorietà e penetrazione dei servizi comunali tra i cittadini: tutti i servizi infatti aumentano i loro livello di conoscenza.
L’apprezzamento per la comunicazione dell’Ente riguarda non solo i media tradizionali ma anche gli strumenti tecnologici, con particolare riferimento al sito internet istituzionale, che registra una crescita in notorietà, utilizzo e gradimento. Tutta l’area della comunicazione istituzionale ottiene riscontri positivi, con la conferma della soddisfazione verso il periodico Tam Tam, letto dal 97% del campione intervistato e con un gradimento pari a 7,2. Tra le preoccupazioni dei cittadini, la situazione economico-finanziaria del Comune: sette intervistati su dieci, infatti, ritengono sia molto a abbastanza negativa, visto quanto accaduto negli ultimi anni.

“L’indagine – commenta il Sindaco, Marco Segala – ci consente di conoscere l’opinione dei cittadini sulla qualità dei servizi e le criticità più sentite: l’analisi dei risultati ci permette infatti di valutare il livello di conoscenza e gradimento dei servizi erogati e la loro rispondenza ai bisogni della comunità, ma diviene anche un utile strumento per far emergere gli ambiti da migliorare. Per queste ragioni, devo dire che i segnali emersi dopo un anno e mezzo di lavoro sono incoraggianti e ci invitano a proseguire in questa direzione nell’ottica di fornire servizi ancora più rispondenti ai bisogni dei cittadini, che siano frutto di scelte lungimiranti e sostenibili. Dico questo poiché la città sta cercando faticosamente di uscire da una situazione economico-finanziaria che ne ha inevitabilmente condizionato lo sviluppo in questi anni.
Come emerge dall’indagine, i cittadini sono preoccupati: il nostro obiettivo deve rimanere quello di tentare di risolvere i numerosi problemi ancora aperti, ridando alla città un po’ di speranza nel futuro. Inoltre, tra le altre priorità su cui dovremo intensificare gli sforzi, c’è senza dubbio il tema della sicurezza dato che una città per essere vivibile deve essere in primo luogo sicura per tutti”. “In una città che vuole ambire ad essere moderna e al passo con i tempi – aggiunge l’Assessore alla Comunicazione, Nicole Marnini – la comunicazione assume un’importanza sempre crescente: un cittadino informato è una persona realmente consapevole dei propri diritti e anche dei propri doveri, condizione necessaria per il buon funzionamento della comunità in cui vive. A San Giuliano, sia il periodico Tam Tam che il sito istituzionale raccolgono giudizi confortanti e anche la recentissima App “Municipium”, nota a tre intervistati su dieci, presenta quindi ampi margini di crescita.
Questo ci incoraggia tra l’altro nel proseguire con politiche di innovazione tecnologica che possano agevolare i cittadini e semplificare ulteriormente il loro rapporto con la pubblica amministrazione”.

* Il report dell’indagine effettuata dalla società Sylla srl è consultabile su www.sangiulianonline.it, sezione “Comunicazione” -“Pubblicazioni e Statistiche”.

 2 Visite totali,  1 visite odierne