Home » Blog » In città luoghi più accoglienti

In città luoghi più accoglienti

In città luoghi più accoglienti

Nel corso dell’estate sono stati riqualificati gli arredi urbani di diverse zone:
un parchetto totalmente rifatto, uno nuovo, un playground tornato disponibile e 36 panchine in più

L’angolo tra via Trieste e via Trento ospita un parchetto totalmente rinnovato, mentre al Mattei ne è stato realizzato uno nuovo.
Quella sandonatese, in materia di arredi urbani, è stata un’estate operosa.
Oltre ai due interventi più evidenti, in città nel corso dei mesi estivi sono stati messi in opera una serie di piccoli ritocchi che hanno reso alcuni luoghi (a Bolgiano, al Concentrico, a Metanopoli e a Poasco) più confortevoli.

Per rendere più accoglienti le aree gioco e quelle destinate ai cani (e ai loro padroni) sono state posizionate 32 nuove panchine, alle quali si sommano le quattro installate nello spazio verde di via Dossetti deputato a diventare un luogo di socializzazione. Al Tadini (in via Kennedy) e al Mattei sono stati ripristinati 5 canestri, interventi che hanno reso nuovamente utilizzabili due campi regolamentari da pallacanestro e uno da street basket.

Altri 2 canestri – unitamente al rifacimento integrale del fondo sia del campo di basket che di quello da volley – sono stati installati nell’area di via Unica Poasco, tornata a essere un vero playground nel cuore del quartiere come richiesto da molti residenti. La riqualificazione ha interessato anche i “parcheggi” per le biciclette grazie alla sostituzione delle due rastrelliere presenti alla Scuola Rossa di Bolgiano, luogo molto frequentato in quanto “casa” di diverse realtà associative locali.

«La cura della vivibilità e del decoro cittadini – spiega l’Assessore ai Lavori Pubblici Andrea Battocchio– è un’attività che richiede costanza e programmazione. Per questo, nel corso dell’estate, mentre venivano posati i nuovi arredi è stato fatto anche il “checkup” alle attrezzature ludiche dei parchi cittadini in modo da programmare gli interventi da realizzare a partire già dall’autunno».

San Donato Milanese, 25 agosto 2015

 6 Visite totali,  2 visite odierne