Home » Blog » ‘Il Tavolo di San Giuliano 2015’: 500 anni dalla Battaglia dei Giganti ed Expo

‘Il Tavolo di San Giuliano 2015’: 500 anni dalla Battaglia dei Giganti ed Expo

di Paolo Rausa
Con l’incontro dell’altra sera, mercoledì 26 novembre, in Sala Consiliare l’Amministrazione Comunale, nelle persone del sindaco Alessandro Lorenzano e dell’assessore Morena Lucà, ha dato inizio al cosiddetto ‘Tavolo di San Giuliano 2015′. ‘Questo sarà un annus felix – ha esordito il sindaco -, perché accadono due fatti importanti che coinvolgono il nostro territorio: il 500° della Battaglia dei Giganti il 13 e il 14 settembre 1515 ha visto combattere le armate franco-veneziane da una parte e svizzero-milanesi dall’altra, con esiti terribili per gli svizzeri che decisero da allora la neutralità, ed Expo 2015, l’esposizione universale che ha come propositi nobili il tema dell’alimentazione e dell’energia per la vita.

Questi temi si intrecciano e quindi occorre, secondo l’Amministrazione, prepararsi per tempo con adeguate iniziative culturali per promuovere le eccellenze monumentali del territorio (l’Abbazia di Viboldone, Rocca Brivio, il borgo di Zivido e il suo Castello), produttive e commerciali con il necessario coinvolgimento delle realtà economiche ed agricolo-ambientali. Si tenga conto – è stato ricordato negli interventi – che il territorio di San Giuliano è inserito nel Parco Agricolo Sud Milano e vi sono attive numerose aziende agricole presso le cascine che hanno nel corso dei secoli modellato con il loro lavoro il paesaggio della pianura a sud della città di Milano. A questa prima riunione sono state invitate le Associazioni culturali, le Scuole, i Comitati e le Parrocchie. Ovviamente forte la presenza dei rappresentanti di Zivido, su cui si concentreranno maggiormente gli sforzi organizzativi di questo tavolo, che vedrà la partecipazione congiunta delle realtà economiche, associative ed istituzionali del paese per coinvolgere i cittadini sangiulianesi e accogliere i turisti che verranno a visitare Expo e gli svizzeri attratti dal ricordo della battaglia che ha seminato morte ma ‘ex clade salus’, come recita un’epigrafe, ha rappresentato un via di uscita dalla guerra: un percorso da indicare all’Europa e al mondo intero. ‘I tempi ci sono ma bisogna correre e inviare progetti e proposte entro il mese di gennaio 2015 per poi immergersi nell’organizzazione e nella comunicazione dell’evento – ha continuato il sindaco. ‘Non senza collegarsi – ha aggiunto l’assessore Lucà – alle iniziative promosse dal Comune di Milano che ospita l’evento’. Intanto si stanno già muovendo la Fondazione Marignano e il Comitato di storia locale, ma ‘è necessario – così ha terminato il sindaco – coordinare gli sforzi e le iniziative per assicurare la loro buona riuscita’.

San Giuliano Milanese, 27/11/2014

 5 Visite totali,  2 visite odierne

Il tavolo San Giuliano 2015