79 Visite totali,  1 visite odierne

Il Signor Scartapenna: tra persona e personaggio

Un ragazzo che si trasferisce al Nord e che per necessità economiche abbandona i suoi sogni.

Risulta quasi un cliché, anche se il Signor Scartapenna non si è mai arreso. Ha atteso una maggiore stabilità finanziaria senza mai allontanarsi del tutto dalle sue passioni. Inizia subito a lavorare come manutentore in un luna-park, dove comincia il suo percorso di formazione indiretta dai professionisti del circo.

Da autodidatta continua a imparare i giochi di magia più banali, di quelli che si fanno per divertire i parenti alle cene di famiglia.

Il suo interesse per questo mondo aumenta, fino a quando non decide di iscriversi a una scuola di mimo. Lui stesso ancora oggi ritiene questa strada fondamentale per avere un controllo completo del proprio corpo, attitudine più che utile quando bisogna trasmettere qualcosa a un pubblico.

Nei suoi spettacoli si percepisce forte e chiaro questo aspetto. Essi sono, infatti, basati sulla pura espressività dei movimenti. Qualche suono, pochi strumenti, nessuna parola. Eppure con gesti semplici ma ricchi, è in grado di scatenare fragorose risate tra il pubblico di tutte le età. Né grandi né piccoli riescono a resistere all’intricato carretto del mago. L’esibizione si basa su un carretto vintage composto di ingranaggi e meccanismi che intrattengono e stimolano la creatività dello spettatore. È impossibile distogliere lo sguardo, si rimane incantati nel cercare di capire cosa potrebbe accadere dopo.

Un’idea brillante e originale, mai vista prima perché creata dallo stesso Scartapenna, il quale è stato in grado di unire il suo lavoro come manutentore e all’arte dell’intrattenimento. Tale elemento spicca soprattutto nel personaggio dell’inventore-mago. Il titolo dello spettacolo, tenutosi anche in teatro, “La Bottega del Signor Scartapenna”, non deriva da un nomignolo fantasioso, bensì dal cognome della persona che sta dietro al personaggio. Come nasce il pensiero di usare il proprio nome per quello del protagonista dello show? Sono bastate le parole illuminanti del suo maestro: “Il personaggio sei tu, è dentro di te”.

In questo modo, oltre ad aver dato origine a uno spettacolo singolare nel suo genere, si coglie un lato personale e quasi intimo che lo rende ancora più speciale.

Durante una chiacchierata con il Signor Scartapenna ha rivelato che non smette mai di imparare. “Sono come una spugna, assorbo tutto ciò che è interessante per arricchirmi e migliorarmi”.  E noi non vediamo l’ora di assistere alle nuove innovazioni!

Alessia Di Lao

Sfoglia la galleria dell'evento

Il Signor Scartapenna: tra persona e personaggio

Fotografia: Luigi Sarzi Amadè

logo_bikepoint

Gli articoli di RecSando / Bicipolitana Network sono in linea grazie alle Convenzioni con gli esercizi commerciali che aderiscono al progetto #BikePoint  La mappa interattiva dei #BikePoint presenti sul territorio, viene costantemente aggiornata [visita la #MapHub] Diventa #BikePoint, compila il modulo di adesione
SCONTI E VANTAGGI AI SOCI DI N>O>I / RECSANDO / BICIPOLITANA NETWORKDIVENTA SOCIO