Home » Blog » Il proliferare della povertà – personale di L. Baioni

Il proliferare della povertà – personale di L. Baioni

Si è aperta Sabato 12 aprile, presso lo spazio espositivo intitolato a “Mario Tapia Radic” di Piazza della Vittoria, la mostra personale del Medigliese LUIGI BAIONI, pittore dell’Associazione San Donato Arte, per la prima volta a San Giuliano presenta un’interessante e singolare carrellata di opere pittoriche e sculture della sua nutrita produzione. Abbiamo avuto la possibilità di parlare con lui delle sue opere: chi meglio dell’artista può spiegarne il significato? Ed è stata una piacevole scoperta. Ci sono delle sculture molto significative, sulla quale si possono fare delle belle riflessioni. A cominciare da quella che mi ha colpito di più: Un clochard, con un coniglio appoggiato alla sua spalla.

Coniglio simbolo della proliferazione, accanto all’uomo che chiede l’elemosina. Solo che a proliferare non è la specie, ma la povertà. Ed è sotto gli occhi di tutti ormai. Alla stessa parete un quadro che racconta una frana, i disastri ambientali, un bambino abbandonato in un sacchetto, degrado del genere umano……. E una donna nel pieno della disperazione.
Su un tavolino il genere umano nella Flora…figure umane mischiate a rami di alberi: natura e uomo per un rispetto reciproco. Sul davanzale un nano e tutta la sua rabbia. Più in là le assurdità della burocrazia, e la Cultura dormiente e impiccata. E poi tante sculture dalle forme più diverse, quadri dai disegni geometrici, anche loro con il loro significato: il ponte (dormirci sotto), il gioco (la speranza di vincere), i soldi, le maschere, le carte e tanto altro..!
Belle opere in mostra, frutto di due anni di lavoro, che ci sentiamo di consigliare di visitare. E perché no, fare qualche riflessione su come si può immaginare e descrivere in modo diverso la vita e i suoi protagonisti. E’ quello che fa Luigi Baioni. La mostra rimarrà aperta sino al 20 aprile 2014 – Orari: dal martedì al venerdì 16.00 – 18,30; sabato e un domenica 10,00 – 12,30 / 16.00 – 18,30.

 

Redazione RecSando Angela Vitanza – Foto Luigi Sarzi Amadè

{gallery}00821_luigi_baioni{/gallery}

 28 Visite totali,  2 visite odierne

copertina