Home » Blog » Il Giappone a Rocca Brivio

Il Giappone a Rocca Brivio

Patrocinato dai Comuni di  San Giuliano Milanese – San Donato Milanese e  Melegnano – da Città Metropolitana  e dal Consolato Generale del Giappone a Milano – Si è svolto nelle giornate del 6 e del 7 maggio scorso l’evento “il Giappone a Rocca Brivio”, due  
giornate interamente dedicate al Sol Levante. Un viaggio affascinante tra cultura, arte, tradizioni e cibi nella meravigliosa cornice di Rocca Brivio Sforza.

L'evento organizzato dalla A.S.D. Kodokan Budo di San Giuliano Milanese del Maestro Shihan Francesco Palandri che con la sua perseveranza e tenacia è riuscito in maniera eccellente nel compimento di questa manifestazione. Nonostante il tempo poco clemente l’affluenza delle persone è stata elevata. Numerosi i workshop, le esposizioni, le mostre e le conferenze.
Dal laboratorio di MANGA (per scoprire le basi del disegno dei fumetti manga) a quello di KINTSUGI (l’arte di riparare con l’oro),da quello di ORIGAMI (l’arte di piegare la carta) a quello di SHODO (il disegno a inchiostro e pennello) molto seguiti dai bambini così come la rappresentazione del KAMISHIBAI (letture con immagini).   C’è chi ha deciso di distendersi e rilassarsi approfittando della presenza di una sala dedicata al massaggio SHIATSU con “tori”(coloro che praticano il massaggio) di assoluta competenza e c’è invece chi ha preferito a farsi ritrarre con vesti della tradizione giapponese, il KIMONO KITSUKE.
Durante l’evento c’è stata la possibilità di sperimentare il CHA NO YU, la cerimonia del tè, molto seguita, e il FUROSHIKI, la tradizionale tecnica di avvolgere le cose nei tessuti riflettendo la premura e la sensibilità dei giapponesi nella cura dell’oggetto del dono.
Per gli esperti del “settore” e non, si sono tenute conferenze di grande spessore: 
IL TATUAGGIO TRADIZIONALE DI HORITOSHI con Roberto Borsi
LO ZEN E LE ARTI MARZIALI con Rev. Taiten Guareschi del Tempio Fudenji Fidenza.
Non sono mancati gli spettacoli in programma che hanno animato la manifestazione, cominciando dal vibrante e impetuoso suono dei TAIKO (tamburi giapponesi) in concerto all’esibizione di varie arti marziali, karate, iaido, kobudo, taichi, aikido, kendo, con i maestri e gli atleti della Kodokan Budo.
In queste due giornate all’interno di questo antico palazzo nobiliare si è respirato il profumo della tradizione, un salto virtuale nel Giappone antico, quello abitato dai samurai e dalle geishe. Ed è per questo che mi piace immaginare il portone della Rocca come ad uno Stargate.

{gallery}https://www.flickr.com/photos/recsando/sets/72157683738260525/{/gallery}
 

Ringrazio a nome di tutta la KODOKAN BUDO coloro che hanno permesso la realizzazione di tutto questo; coloro che hanno partecipato attivamente all’evento; coloro che sono passati per applaudire il nostro operato ma anche solo per semplice curiosità; ma soprattutto voglio SEMPLICEMENTE ringraziare Francesco Palandri, l’ideatore del festival. 
DOMO ARIGATO GOZEIMASHITA
 
Inviato da Samantha Vitanza
Foto e Video Angela Vitanza

 

PLAYLIST: IL GIAPPONE A ROCCA BRIVIO

 
                          

Gli articoli di RecSando / Bicipolitana Network sono in linea grazie alle Convenzioni con gli esercizi commerciali che aderiscono al progetto #BikePoint

 50 Visite totali,  2 visite odierne