Il Cuore è al sicuro a San Giuliano

Il Cuore è al sicuro a San Giuliano

Si è svolto venerdì 19 giugno u.s. il secondo appuntamento dell’iniziativa SAN GIULIANO CON IL CUORE – volta a “fribillare” la città di San Giuliano, facendo sì che vi siano ben 32 siti dove è presente un apparecchio salvavita di ultima generazione, un defibrillatore per eventuali problemi cardiaci che dovessero sopravvenire improvvisamente nella vita quotidiana. Non essendo da tutti la conoscenza del suo uso, sono stati fatti dei corsi a cura della Croce bianca, che ha preparato oltre 140 persone in diverse sessioni.
Al primo turno, nel mese di febbraio, sono stati messi a disposizione di tutte le realtà sportive del territorio 11 strumenti, donati dal sig. Paolo Schiavi, a condizione che avessero seguito il corso, Prendiamoci a cuore

A questa tornata di preparazione all’uso, tenuto sempre dalla Croce Bianca, hanno invece partecipato collaboratori del Comune dei diversi uffici , e poi operatori delle scuole, delle farmacie e della tenenza dei Carabinieri. Alcuni apparecchi sono stati posizionati presso alcune sedi comunali. Dei venti consegnati in questa serata, dodici sono stati donati ancora dal Signor Schiavi, che conferma ancora una volta la sua generosità.
Con questa seconda tranche, il Comune di San Giuliano Milanese si conferma tra i primi comuni dell'area del Sud Milano a promuovere una diffusione capillare dei defibrillatori sul territorio. Ancora una volta il sindaco Alessandro Lorenzano ha ringraziato tutti per l’importante iniziativa, in particolare Paolo Schiavi, alla quale è stata consegnata una Targa, come una targa è stata consegnata al signor Alessandro Sconfietti, responsabile del corso in Croce Bianca, Ringraziamenti inoltre all’attuale presidente del Consiglio Comunale Giocondo Berti che ha insistito per portare a termine il progetto, ma anche il Consigliere Emanuele Patti, tra i primi fautori dell’idea che ciò avvenisse.
A questa serata erano presenti a anche don Luca Violoni e il tenente Daniele Donin. Nel suo breve intervento di saluto, il prevosto sangiulianese ha lanciato un’idea e un auspicio: attivare la sensibilità tecnologica che hanno specialmente i giovani, invitando coloro che la tecnologia sanno usarla bene, per imparare a usare anche strumenti come questi, per essere pronti agli imprevisti, Sarebbe anche una scelta civiltà. L’intervento successivo, è stato quello del Sig. Schiavi, che più che essere ringraziato, ci ha tenuto a ringraziare lui coloro che sulla scia del suo impegno, hanno iniziato a fare i corsi per imparare a usarlo, auspicandone un maggior interessamento nel prossimo futuro, L’ intervento, del sig Sconfietti, è stato di ringraziamento a coloro che hanno partecipato ai corsi e augurio affinché l’interesse continui.
Il Presidente Berti infine, ringrazia tutti di cuore, in particolare i dipendenti comunali che si sono prodigati per la realizzazione del progetto.

La serata è iniziata con la visione di un filmato, che il Presidente Berti ha fatto realizzare e che ci ha gentilmente concesso per la diffusione,

Redazione RecSando Angela Vitanza – Foto Luigi Sarzi Amadè