I Giganti nella corsa

Al nastro di partenza gli eventi della frazione di Zivido che caratterizzano questa fine calda estate 2016 : Venerdì 9 settembre l'inaugurazione della settimana storica dei Giganti è iniziata all'Oratorio della Parrocchia Santa Maria Vergine Donna Nuova con la corsa podistica dilettantistica organizzata dalla Società Sportiva Zivido "Ritornano i Giganti" ma anche dedicata alla memoria di Inge Frische, compagna del presidente Angelo Ferrari, scomparsa 10 anni fa.

Alla partenza 142 runner, di diverse Società del territorio, e tra loro una nostra conscenza, ne abbiamo infatti già  parlato nel 2014 per la "strana" tecnica di corsa. Paolo Matarazzi è infatti un Retrorunning,  ovvero corre all'indietro, della Società Sri Chinmoy Marathon Team di Milano. Certo, affrontare un percorso su sentiero contadino comporta qualche difficoltà in più. "E' una specialità in continua evoluzione e in crescita di aderenti. In Italia sono circa 300. C'è anche un campionato italiano e anche un Campionato Mondiale di specialità ogni due anni, l'ultimo in Germania dove lui ha gareggiato alla categoria 21 Km. Nel prossimo novembre parteciperà alla maratona di Valencia. In bocca al lupo, alla prossima!
Al termine della corsa, la consegna ai vincitori di targhe e premi. Per la cronaca, al primo posto donne si è classificata Di Vito Lorena – al secondo Panebianco Lorena e al terzo Cucchi Cinzia. Per gli uomini al primo posto si è classificato Gattinoni Alberto – al secondo Bertocchi Mattia al terzo Lucchisani Matteo. E poi, a secondo delle categorie, premi in memoria di Inge Frische a Messina Sara, Sesia Valentina, Fiorentini Chiara, Massafra Cinzia, Boschini Chiara.

{gallery}02652_giganticorsa{/gallery}

Per gli uomini Bossi Alessandro,Sal Luca, Tripodi Mimmo, Memè Nicola, Procopio Gregorio, Morstabilini Silvio e Torrente Marco.
Alla consegna dei premi , presentata dal sig. Gianni Zuffetti, ha partecipato l'Assessore allo Sport Maria Grazia Ravara, che ha portato i saluti dell'Amministrazione oltre che personali. Auspicando che il prossimo anno si possano coinvolgere gli studenti, magari posticipando la data, visto che l'anno scolastico inizia domani, ed era difficile raggiungerli per questa edizione.
Redazione RecSando Angela Vitanza-Foto Luigi Sarzi Amadè