Guardia medica, il servizio è garantito Novità in arrivo per le sedi

Per l’inagibilità dei locali di via Croce Rossa l’ambulatorio si trasferirà in via Sergnano; nel frattempo sono attivi gli spazi di via Giovanni XXIII a San Giuliano e
funziona regolarmente il centralino per le chiamate

Cambia sede l’ambulatorio di Guardia medica (o di “continuità assistenziale” come si definisce oggi) di San Donato Milanese ma nulla cambia per i cittadini che potranno continuare a usufruire del servizio attraverso il consueto centralino telefonico di assistenza e, se necessario, recarsi in un ambulatorio nelle immediate vicinanze.
A causa dell’inagibilità dei locali di via Croce Rossa che ospitano da anni la sede del servizio, nelle prossime due settimane i sandonatesi che avessero bisogno di ricorrere a visite in orari non coperti dai medici di famiglia (dal lunedì al venerdì dalle 20 alle 24) potranno fare riferimento sugli spazi della vicina via Giovanni XXIII, a San Giuliano Milanese (fraz. di Borgolombardo).

Il piccolo disagio sarà tuttavia temporaneo dal momento che, anche su sollecitazione dell’Amministrazione comunale, l’Asl Milano 2 – cui compete l’erogazione del servizio di Guardia medica – si è impegnata ad aprire un ambulatorio presso la sede del Centro socio sanitario di via Sergnano (in fondo a via Battisti) che sarà operativo inizialmente il sabato e la domenica (a partire dal 15 marzo prossimo) e successivamente anche nei giorni feriali dalle 20 alle 24..

Per quanto riguarda invece le richieste di visite domiciliari in orario notturno (dalle 20 alle 8) e nel fine settimana (dalle 8 alle 20 di sabato e domenica) nulla cambia rispetto a oggi, dal momento che resta attivo il numero 848 800 804 (incardinato presso la Centrale di coordinamento di Melegnano) cui fare riferimento sia per un consulto telefonico, sia per un’eventuale uscita domiciliare del medico di turno.

«Insieme al dottor Galdino Cassavia, direttore del Dipartimento Cure Primarie dell’Asl – spiega il Sindaco di San Donato Andrea Checchi – abbiamo lavorato per individuare tempestivamente una soluzione al sopraggiunto problema di inagibilità della sede di via Croce Rossa. La soluzione condivisa consente di mettere immediatamente a disposizione i locali di San Giuliano, e nel breve/medio periodo, di dotare la città di un ambulatorio più moderno e funzionale presso la sede centralissima di via Sergnano».

L’Asl rammenta ai cittadini residenti nel bacino di competenza dell’Asl Milano 2 che le prestazioni offerte dal servizio di continuità assistenziale sono le seguenti:
• visite domiciliari urgenti, festive, prefestive e notturne;
• prescrizioni di farmaci per terapie urgenti e per coprire un ciclo non superiore a 48/72 ore;
• certificazioni di malattia, per un massimo di tre giorni, per assenze dal lavoro iniziate in giorno prefestivo o festivo (da rilasciarsi solo in presenza del diretto interessato);
• informazioni sanitarie (ad es. modalità di assunzione di una terapia);
• visite ambulatoriali, ma solo nelle postazioni dotate di idoneo ambulatorio e fino alle ore 24.

Il servizio non risponde invece a situazioni quali:
• i casi di immediato pericolo di vita o di gravi episodi traumatici per i quali occorre attivare il servizio urgenza-emergenza 118
• la richiesta di prescrizioni di farmaci alla dimissione ospedaliera (ricovero, day hospital, pronto soccorso) o dopo visita specialistica ambulatoriale
• la richiesta di prestazioni non mediche o comunque differibili (monitoraggio della pressione arteriosa, ciclo terapie iniettive…)
• la richiesta di prescrizioni specialistiche (esami di laboratorio e strumentali, visite e accertamenti specialistici).

CS SDM