Home » Blog » Epifania – Le belle cose dei Sangiulianesi

Epifania – Le belle cose dei Sangiulianesi

Incominciamo dalla Befana, quella vecchina che da tempo memorabile, e per tradizione popolare, cavalcando una scopa di saggina, porta dolcetti nelle calze ai bimbi buoni. Alla simpatica nonnina, per non farla stancare troppo, ha dato un passaggio un’autoambulanza della Croce Bianca della Sezione Sangiulianese: nella prima tappa è andata a trovare i piccoli ricoverati nel reparto pediatria all’Ospedale Predabissi. Per fortuna trovando solo una decina di bimbi ricoverati. E un gruppetto al pronto soccorso, in attesa di essere visitati.

La seconda tappa, l’ha fatta al Cinema Ariston, dove l’Amministrazione Comunale ha organizzato una festa in suo onore, in grande stile. C’erano a far ridere e sorridere qualche centinaio di bambini accompagnati dai genitori, i cabarettisti di Colorado Cafè :Andrea Fratellini (il ventriloquo), Stefano Vogogna, Enzo Polidoro, Andrea Vigano', Didi' Mazzilli. Felicissimi i bambini, dopo aver avuto la possibilità di ascoltare i propri beniamini dal vivo, hanno ricevuto tutti la calza offerta dalla Croce Bianca.
I RE MAGI
{gallery}01513_epifania_sangiuliano{/gallery}
CINEMA ARISTON
{gallery}0513_ariston{/gallery}
La terza tappa, la simpatica vecchietta, lontana da occhi indiscreti, l’ha fatta in una comunità di ragazzi con temporaneo disagio familiare. Essi ne avevano proprio bisogno di un momento “normale”, come i loro coetanei più fortunati. A loro va il nostro personale pensiero di solidarietà e vicinanza.
OSPEDALE
{gallery}01513_ospedale{/gallery}
Anche quest’anno, in concomitanza della festa “laica” al Teatro, in Parrocchia Centrale si rievocava l’Epifania del Signore”, ovvero la Manifestazione al Mondo di Gesù, nato da poco. Con l’arrivo dei Magi dall’Oriente, guidati da una Cometa, al Bambinello che sarebbe diventato Re, hanno portato Oro, Incenso e Mirra. Poi, tornando a casa, hanno eluso il perfido Re Erode. Che si vendicò dell’inganno con la strage degli innocenti.
Le feste son finite, l’Epifania tutte le feste si è portata via. Da domani si torna a scuola, al lavoro (chi ha la fortuna di averlo ancora), alla vita di sempre, ai problemi quotidiani, alla ricerca di un sistema per smaltire i chili accumulati in due settimane.

Potrebbe interessarti:
La Storia della Befana

Redazione RecSando Angela Vitanza – Foto Luigi Sarzi Amadè

 25 Visite totali,  2 visite odierne