Doppio intervento in difesa dell’ambiente

Nei prossimi mesi prenderà il via il piano di opere, promosso da Cap Holding e dal Comune, per riqualificare il sistema fognario cittadino. L’area interessata è Martiri di Cefalonia/Europa bis

Eliminare gli ultimi sversamenti nelle rogge sandonatesi di acque fognarie non depurate. È questo l’obiettivo del lavoro di squadra del Gruppo Cap (Consorzio Acqua Potabile, società che gestisce il servizio idrico integrato in provincia di Milano, Monza e Brianza, Pavia, Varese, Como) e del Comune di San Donato (socio del Gruppo Cap con una quota di partecipazione di euro 6.994.679 pari all’1,233% del capitale sociale), che da tempo stanno pianificando gli interventi per eliminare le residue anomalie dell’impianto fognario della città. La prima opera in agenda, che ha ottenuto il via libera dalla Giunta nel corso della seduta di questa settimana, riguarderà uno scarico presente nei pressi della scuola materna di via Martiri di Cefalonia e uno situato nel parcheggio di via Europa bis in prossimità dell’ufficio postale.

I lavori finalizzati all’eliminazione di fonti d’inquinamento, attraverso l’allacciamento degli attuali scarichi alla rete fognaria connessa ai depuratori della zona, saranno realizzati a partire dalla prossima estate. La tempistica è stata pianificata in modo da rendere gli interventi stessi meno impattanti, coincidendo con la chiusura dell’edificio scolastico e con un periodo in cui la viabilità cittadina risulta meno intensa. Le nuove opere – realizzate utilizzando materiali in grado di garantire buona impermeabilità, migliori condizioni di deflusso, durabilità e resistenza all’abrasione e alla corrosione – saranno totalmente a carico del Gruppo Cap e dunque senza spese per il Comune.

Già in programma, infine, l’intervento che chiuderà definitivamente la “partita” degli scarichi in roggia, problematica strettamente connessa alla “salute” dell’ambiente in quanto la fitta rete di fossi che un tempo attraversavano la città – quasi totalmente intubata nella fase di urbanizzazione del territorio – ancora oggi, a valle, svolge un’importante funzione irrigua. I tecnici del Gruppo Cap e del Comune stanno pianificando ulteriori lavori nell’area Di Vittorio/Parri che presumibilmente prenderanno il via entro la fine dell’anno.

 4 Visite totali,  1 visite odierne

CS SDM