3,134 Visite totali,  4 visite odierne

Donne a perdere – mostra denuncia contro la violenza femminile

La mostra ha avuto luogo il 27 e 28 novembre presso l’atrio del Teatro De Sica, richiamando molte persone: un’atmosfera riverente, un’emozione che ti porta a restare in silenzio al cospetto di 14 tele che parlano di donne maltrattate e uccise. Non ci sono parole per descrivere l’angoscia, il terrore, l’annullamento di identità. Volti di donna incorniciati dal dolore, dipinti dall’affermata artista Carla Bruschi, accompagnati dai racconti della nota giornalista Barbara Sanaldi. Storie di cronaca, storie di quotidianità, consumate molto spesso tra le mura domestiche. La quindicesima tela è una donna straziata dall’urlo, il suo volto è stravolto, ma la carica e l’energia vengono trasmesse con veemenza. Parole urlate a squarciagola: NO, BASTA VIOLENZA. Una metafora forte, la voce strozzata dall’esasperazione. Donne a perdere, celebra tutte le donne che non hanno più una voce per gridare il loro NO.

Ad inaugurare l’evento una breve rappresentazione simbolica ad opera della compagnia teatrale Oltheatre, con sottofondo musicale “I sogni son desideri” e la lettura dei brani di Barbara Sanaldi, esposti accanto alle tele.

La mostra ha ricevuto diversi encomi e presto sarà ospite in Parlamento a Roma.

Che questo grido di dolore possa smuovere le coscienze, possa essere un inizio del cambiamento verso un mondo dove la parola femminicidio sia solo un brutto ricordo.

Carla Paola Arcaini

logo_bikepoint

Gli articoli di RecSando / Bicipolitana Network sono in linea grazie alle Convenzioni con gli esercizi commerciali che aderiscono al progetto #BikePoint  La mappa interattiva dei #BikePoint presenti sul territorio, viene costantemente aggiornata [visita la #MapHub] Diventa #BikePoint, compila il modulo di adesione
SCONTI E VANTAGGI AI SOCI DI N>O>I / RECSANDO / BICIPOLITANA NETWORKDIVENTA SOCIO